112 Day: La Giornata Europea del Numero Unico di Emergenza (NUE)

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Oggi in tutta Europa si celebra la Giornata Europea del 112, il Numero Unico di Emergenza europeo, attivo in tutti gli Stati Membri dell’Unione Europea.

112 DAY

Il Consiglio dell’Unione Europea, in seguito all’aumento del flusso di cittadini europei che si spostano da un paese all’altro dell’Unione, ha introdotto un numero di emergenza comune in tutti gli Stati: il 112. Il NUE è l’unico numero che un cittadino europeo ha bisogno di ricordare quando viaggia in Europa.

Infatti, tramite il 112, disponibile gratuitamente 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, il cittadino potrà raggiungere tutti i servizi di emergenza di cui ha bisogno, tra cui la Polizia, i servizi medici di emergenza e i Vigili del Fuoco, ovunque si trovi nel territorio dell’Unione Europea.

Per quanto riguarda l’Italia, il 112 è stato attivato in Lombardia a partire dal 2011 e parzialmente nel Lazio alla fine del 2015. Le altre Regioni stanno provvedendo ad infrastrutturare i sistemi telefonici ed informatici delle Centrali 118, dei Carabinieri, della Polizia e dei Vigili del Fuoco, rendendoli tra di loro interoperativi.

Noi del Movimento 5 Stelle ci teniamo a promuovere il NUE 112, per i cittadini che si trovano sia in Italia, sia in un altro Stato Membro, così che possano rimanere sempre al sicuro.

Promuoviamo tutti insieme questo numero! #112 #NUE #European112Day

Ti potrebbe interessare anche


Contrastiamo la ratifica finale del #CETA: le PMI italiane sono a rischio

Sono stupito dalla votazione contraria di lunedì pomeriggio in Consiglio comunale di Reggio Emilia sulla mozione #M5S per contrastare la ratifica finale del trattato CETA. Di fatto, con l’entrata in vigore del CETA il Parmigiano Reggiano, i prodotti della Food Valley e le piccole medie imprese reggiane sono a rischio! Anche se 41 IGP italiani di cui … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


L’arte del Friuli Venezia Giulia condivisa in Europa

Felice di aver assistito all’evento “Heroes Beyond Boundaries” (Eroi oltre i confini) del fumettista pordenonese Giulio De Vita al Comitato europeo delle Regioni a Bruxelles lo scorso mercoledì. Un momento importante per conoscere e ragionare sul linguaggio della fumettistica, arte di cui il Friuli Venezia Giulia conta vari importanti esponenti!  

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Primariato irregolare a Pordenone: i concorsi devono essere trasparenti!

Lo scorso venerdì il Giudice del Lavoro di Pordenone ha dato ragione al medico Cassin, da 30 anni in servizio nel reparto Cardiologia del Santa Maria degli Angeli di Pordenone, il quale nel 2015 espose una denuncia all’Azienda Sanitaria a causa di un concorso per il primariato irregolare. Il M5S fin da subito ha acceso … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Voto sulla PAC: Zullo all’Europarlamento

No a tagli indiscriminati, serve maggiore attenzione a chi contribuisce al bene comune con la propria attività     Conclusa con il voto dell’Assemblea la seduta Plenaria a Strasburgo sulla PAC: un voto che ancora non decide sull’applicazione della politica agricola ma delinea la posizione del Parlamento in merito alle priorità che dovranno essere al … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare