Accessibilità: nessuno deve rimanere indietro!

pubblicato il
Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Ieri sono intervenuto in plenaria per chiedere al Parlamento Europeo di votare a favore della normativa sui requisiti di accessibilità dei prodotti e dei servizi che mira a migliorare la qualità di vita, nella sua quotidianità, di circa 80 milioni di cittadini europei con disabilità e di tutti i cittadini con limitazioni funzionali, come quelle legate all’età o invalidità temporanee.

Oggi il Parlamento Europeo ha approvato molti degli emendamenti presentati dal MoVimento 5 stelle, frutto di un ottimo lavoro svolto in collaborazione con il Forum Italiano sulla Disabilità e con l’European Disability Forum.

Il Parlamento Europeo ha infatti votato a favore dei nostri emendamenti per rendere i prodotti e servizi, a partire da quelli fondamentali come telefoni, pc, trasporti, televisori, servizi bancari, biglietterie e altro ancora, più accessibili ai disabili.

Sono stati approvati anche altri emendamenti proposti dal MoVimento 5 Stelle che mirano ad introdurre i criteri di accessibilità nella stesura dei bandi per gli appalti pubblici, come riferimento dalle autorità che si occupano di standardizzazione e, non di meno, è stata approvata la nostra richiesta di una normativa che si preoccupasse anche del cosiddetto Ambiente Costruito e che soddisfacesse i criteri di accessibilità: risulterebbe quantomeno bizzarro, per esempio, preoccuparsi di rendere un bancomat accessibile se poi lo stesso bancomat viene collocato in un ambiente non raggiungibile o non utilizzabile da una persona disabile o con limitazioni funzionali di altro genere.

Sono davvero soddisfatto del lavoro svolto, la strada è ancora lunga ma la direzione è sicuramente quella giusta.

Il nostro proposito è sempre e solo uno: NESSUNO DEVE RIMANERE INDIETRO!

Ti potrebbe interessare anche


Italia 5 Stelle: quando un evento ha la dimensione di comunità

Ogni volta che varco l’ingresso di Italia 5 Stelle ho la stessa sensazione di quando entro a casa mia: sto bene. Incontrare la gente che solitamente mi scrive e che magari non ho mai visto prima è un’occasione unica in cui rafforziamo le nostre relazioni. Rivedere molti amici e colleghi portavoce è altrettanto piacevole. Il … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Emergenza uova: talmente urgente che la Commissione ci penserà a fine settembre

Mi chiedo come sia possibile che a fronte di un’emergenza conclamata la Commissione europea se ne stia sotto l’ombrellone e non pensi di convocare immediatamente le autorità dei paesi coinvolti. Ancora una volta l’Europa mostra la sua vera faccia, quella di un organismo burocrate, ben lontano dalle necessità dei suoi cittadini anche di fronte al caso … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Made in Italy in Cina: non ci stiamo a nessun accordo al ribasso

L’Unione europea e la Cina hanno pubblicato due elenchi di indicazioni geografiche europee la cui protezione sarà oggetto di un accordo bilaterale da concludersi entro 2017. L’Italia ha 293 eccellenze agroalimentari tutelate dai marchi IGP e DOP. Negli elenchi ne sono presenti solo 26 già garantite e una trentina sotto valutazione da introdurre non prima … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Parmigiano Reggiano e CETA: tuteliamo il Made In

  La ratifica del CETA da parte del Parlamento italiano è ufficialmente rinviata a data da destinarsi. Un esito che fa ben sperare e premia l’impegno che noi del 5 stelle abbiamo profuso in questi anni ma che tuttavia non è ancora sufficiente. La speranza è che la crescente consapevolezza dei cittadini spinga il Parlamento … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare