Alimentazione: una scelta consapevole durante la spesa è fare politica

pubblicato il
Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici










Inviare

L’agricoltura non deve essere un sistema di speculazione economica. Dobbiamo incentivare delle filiere, possibilmente quelle a km 0, dove la qualità è messa davanti a tutto. Ecco perché quando parliamo di alimentazione dobbiamo coinvolgere i cittadini: anche solo fare una spesa consapevole può fare la differenza, è in quel momento che determiniamo in che direzione l’Europa debba fare degli investimenti.

 

Ti potrebbe interessare anche


L’area a caldo della Ferriera di Servola non è il futuro di Trieste

Trieste è da anni sotto scacco da parte di una realtà, la Ferriera, che la rende ambientalmente dannosa per la salute dei suoi abitanti, e la cui contropartita è l’occupazione, o ancor meglio, i paventanti licenziamenti in caso di chiusura. Non credo sia possibile ipotizzare un futuro per questa città che veda ancora uno scenario … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Il CETA si può fermare: facciamoci sentire!

Il Ceta, il trattato di libero scambio tra Europa e Canada, che penalizzerà le piccole e medie imprese dei nostri territori, si può ancora fermare. Se sei un portavoce e non hai ancora provveduto a farlo, proponi al tuo comune o alla tua regione questa mozione. Inseime ce la possiamo fare

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Glifosato: nessuna intesa tra gli Stati UE ma la Commissione Europea vuole andare avanti

Non è stata trovata alcuna intesa sulla proposta di rinnovo dell’autorizzazione del glifosato per cinque anni e così la Commissione europea ha deciso di proseguire. Se non otterrà la maggioranza qualificata a fine novembre in comitato d’appello, sarà comunque libera di adottare tale proposta. Noi del M5S chiediamo sia adottato il principio di precauzione e … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Economia collaborativa: facciamo chiarezza!

Apriamo i giornali, accendiamo la televisione, e ci rendiamo conto che l’economia collaborativa, insieme alla globalizzazione, è diventata la tematica principale per quanto riguarda l’evoluzione del mercato del lavoro europeo. Spesso però, lo è diventata in modo problematico, quasi polemico direi, come fonte di preoccupazione e acceso dibattito. Io però credo che in questa sede … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare