Che sorpresa c’è nell’uovo di Pasqua?

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

La tradizione del dono delle uova ha origini lontanissime, documentata tra le usanze degli antichi Persiani che le scambiavano in concomitanza dell’arrivo della primavera. Ovviamente erano uova di gallina e non c’era dentro la sorpresa. Di seguito le uova iniziarono ad essere decorate e create anche con diversi materiali. Questa tradizione ha fatto il giro del mondo ed ha assunto sempre più significati e funzioni diverse con l’attraversamento dei vari periodi storici che hanno segnato la nostra evoluzione e con le influenze dettate dalle religioni. È del secolo scorso l’inserimento nel solco della tradizione, direi marcatamente consumistica, dell’uovo di cioccolato con all’interno una sorpresa. A questo di solito sulle tavole di molte famiglie italiane si accompagna o si alterna la “colomba”, il dolce che simboleggia la pace.
Buona Pasqua_02

Ora perché dico tutto ciò? Perché proprio oggi che è Pasqua sono particolarmente preoccupato per un fatto concreto, vale a dire mi chiedo se Trump o Kim Jong-un decideranno di sganciarsi reciprocamente sulla testa le loro rispettive uova con la sorpresa nucleare, che pare abbiano tanta frenesia di regalarsi vicendevolmente. La tensione è alta e presumibilmente molti di noi non si rendono nemmeno conto di cosa potrebbe effettivamente succedere se uno di questi due leader sganciasse il primo uovo.
La sorpresa c’è e sicuramente non è gradevole, si chiama reazione a catena, un effetto che prima ancora che vedersi negli ordigni si rischia di vedere nelle scelte dei vari leader internazionali.
Io spero vivamente che tra le uova con la sorpresa e la colomba, sia Trump che Kim Jong-un abbiano il buon senso di scegliere la seconda, mettendo definitivamente da parte le rispettive fissazioni di liberare il mondo dal male a suon di missili.
Buona Pasqua.

Temi:
Categorie: Europa

Ti potrebbe interessare anche


La tua firma per fermare il glifosato!

Ultime ore per firmare contro l’uso del glifosato in Europa: oggi siamo più di un milione a chiedere che questo pesticida sia bandito per sempre dall’Europa, siamo in più di un milione a chiedere alle itituzioni europee un’agricoltura più sostenibile e responsabile! Il glifosato è il simbolo di quella agricoltura industriale e intensiva, basata sull’uso … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Sharing Economy: non si può fermare il futuro

Non si può fermare il futuro. Se le piattaforme di economia collaborativa hanno avuto una diffusione così rapida nel giro di pochi anni è perché i servizi tradizionali non sono stati capaci di soddisfare i bisogni dei cittadini, a volte dal punto di vista della qualità, altre volte dal punto di vista del prezzo, altre … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Stato dell’Unione? C’è ma solo a parole

Ho appena finito di ascoltare il discorso sullo stato dell’Unione di Junker. Al di là delle solite dichiarazioni di facciata che lasciano il tempo che trovano, i veri nodi, quelli che riguardano l’Europa e soprattutto l’Italia, Junker non li ha toccati. L’Unione Europea è un’unione solo formale, la condivisione dei rischi è di fatto lasciata … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Temi:
Categorie: Europa

Sentenza OGM – Fidenato: la Corte di Giustizia Europea del principio di precauzione se ne lava le mani

Faccio un breve commento a seguito di questa sentenza della Corte di Giustizia Europea. In prima battuta ritengo che dal punto di vista pratico sia irrilevante. E’ irrilevante perché si riferisce a una situazione precedente al 2015, quando la nuova direttiva europea ha dato la possibilità agli Stati membri, tra cui l’Italia, di decidere di … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare