Dieselgate: chi ci guadagna?

pubblicato il
Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Se non si inaspriranno le multe per i produttori delle automobili, se non verranno eliminati i conflitti di interesse nei test non vi saranno i presupposti di un sistema trasparente e si potrà assistere ad un nuovo scandalo, un altro Dieselgate.

E’ inaccettabile che il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Sandro Gozi (PD), si dica soddisfatto dell’accordo. Soddisfatto di continuare a coprire la FIAT? La misura è colma: ci opporremo con forza alla decisione prese in sede di Consiglio dell’UE dagli Stati membri.

I CITTADINI HANNO IL DIRITTO DI ESSERE TUTELATI DA RIFORME SANE E NON CORROTTE DA MERE LOGICHE DI PROFITTO!

Qui l’articolo completo: http://marcozullo.it/al-pd-un-altro-dieselgate-sta-bene-a-noi-no/

Ti potrebbe interessare anche


A Pasqua non renderti partecipe di questo orrore

Le indagini svolte dall’associazione Essere Animali in alcuni allevamenti di agnelli hanno portato alla luce, ancora una volta, la terribile realtà della macellazione. Oltre alla drammatica condizione in cui gli animali sono costretti a vivere, le riprese mostrano delle gravi inadempienze degli operatori, che si ripercuotono sulle condizioni dei giovani animali. Ciò avviene durante lo … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Lorenzin: “le uova italiane sono sicure”. Mi dicono che non è vero

Beatrice Lorenzin mi ricorda Alighiero Noschese (per i più giovani, un imitatore degli anni ’70) in uno dei suoi famosi sketch in cui il comico imitava il giornalista Rai Mario Pastore. Leggeva una notizia, poi squillava il telefono, ascoltava le indicazioni dalla regia e poi diceva: “mi dicono che non è vero”. Ed è proprio … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Corruzione: chi spaglia paga

Patti chiari e amicizia lunga! Regole ferree e chi sgarra paga senza sconti. Il tema della corruzione è all’ordine del giorno in Italia, ma ormai siamo talmente assuefatti che le notizie che ogni giorno appaiono su qualche giornale o in Tv o in Rete e che riguardano mazzette, corruzione e concussione, non creano stupore. Dobbiamo … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Categorie: Italia, Video

In piazza contro il CETA!

Il giorno è arrivato: domani, martedì 27 giugno, il Senato deciderà se ratificare o meno il CETA. Se questo trattato suicida per l’Italia e per l’Europa venisse effettivamente ratificato sarebbe l’ennesimo regalo alle solite grandi multinazionali dell’agroalimentare e metterebbe ancora più in difficoltà le nostre piccole e medie imprese. Arriveranno sui nostri scaffali prodotti che … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare