Gli accordi commerciali si fanno alla luce del sole!

pubblicato il
Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici










Inviare

In questi giorni il Senato italiano approverà o meno il CETA, il trattato di libero scambio tra Unione europea e Canada. In queste circostanze voglio riproporvi questo video, registrato il 21 marzo 2017.

Ero appena uscito da un confronto con la Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo sullo stato dei trattati commerciali, in cui il rappresentante della Commissione Europea si è lamentò del fatto che l’opinione pubblica spesso non accoglie favorevolmente i trattati commerciali fino ad arrivare a dei “psicodrammi collettivi”, a sua detta motivati da ignoranza o incompetenza.

Noi non possiamo accettare questa impostazione e non possiamo accettare questo tipo di compromesso!

La negoziazione di accordi commerciali non può avvenire senza un coinvolgimento democratico, e senza dubbio non può avvenire in spregio di ogni confronto con la società civile, circostanze verificatesi sia con il TTIP che con il CETA.

I semplici calcoli matematici svolti in qualche ufficio qui a Bruxelles non possono essere la base sufficiente a procedere con accordi internazionali che hanno ricadute su centinaia di milioni di persone.

Ci si concentri invece nel tutelare la qualità dei nostri prodotti e nell’approcciarsi agli accordi internazionali con trasparenza così da tutelare realmente gli interessi dei cittadini tutti!

Ti potrebbe interessare anche


Direttiva servizi: sovranità a rischio, l’UE scavalca gli Stati

Oggi in Commissione Mercato Interno (IMCO) è stato votato un argomento molto spinoso riguardante la Direttiva Servizi, ovvero la revisione della procedura di “notificazione” da parte degli Stati membri e delle loro amministrazioni locali delle disposizioni legislative e regolamentari che adottano. Nei cambiamenti che la Commissione Mercato Interno ha introdotto rispetto alla proposta iniziale della … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Il Commissario tedesco Oettinger, alleato di Berlusconi, ordina il taglio di 5 miliardi di fondi europei all’Italia

Il Commissario europeo al Bilancio, il tedesco Gunther Oettinger, ha annunciato le linee guida della riforma della politica di coesione che verrà presentata a maggio: ci saranno tagli per il 10-15% al budget rispetto alla programmazione 2014-2020. Questo significa che alle Regioni più povere d’Europa verranno diminuiti drasticamente i trasferimenti dei fondi europei. Per l’Italia sarà una mazzata! Su 42 miliardi … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Glifosato: il voto per il rinnovo da parte della Germania è l’esito di una faida tra partiti

Voci inquietanti si stanno rincorrendo nei corridoi di Bruxelles: voci di sgambetti, colpi alle spalle, regolamenti di conti all’interno della Grande coalizione tedesca, che si ripercuotono sulla scena europea. Sapevamo già che l’inaspettato voto della Germania (che si era sempre astenuta) a favore del rinnovo del #glifosato è stato quello determinante. Quello che non sapevamo … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Supportare le microimprese ci sta a fagiolo!

A volte capita che nel nostro bel Paese le eccellenze ci siano, ma che se ne stiano abbastanza nascoste. Ciò avviene per vari motivi su cui ci sarebbe da discutere per ore, ma invece in quest’occasione penso sia più utile raccontarvi in poche righe come queste eccellenze si possano scovare. Qualche giorno fa sono stato … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare