Gli accordi commerciali si fanno alla luce del sole!

pubblicato il
Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici










Inviare

In questi giorni il Senato italiano approverà o meno il CETA, il trattato di libero scambio tra Unione europea e Canada. In queste circostanze voglio riproporvi questo video, registrato il 21 marzo 2017.

Ero appena uscito da un confronto con la Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo sullo stato dei trattati commerciali, in cui il rappresentante della Commissione Europea si è lamentò del fatto che l’opinione pubblica spesso non accoglie favorevolmente i trattati commerciali fino ad arrivare a dei “psicodrammi collettivi”, a sua detta motivati da ignoranza o incompetenza.

Noi non possiamo accettare questa impostazione e non possiamo accettare questo tipo di compromesso!

La negoziazione di accordi commerciali non può avvenire senza un coinvolgimento democratico, e senza dubbio non può avvenire in spregio di ogni confronto con la società civile, circostanze verificatesi sia con il TTIP che con il CETA.

I semplici calcoli matematici svolti in qualche ufficio qui a Bruxelles non possono essere la base sufficiente a procedere con accordi internazionali che hanno ricadute su centinaia di milioni di persone.

Ci si concentri invece nel tutelare la qualità dei nostri prodotti e nell’approcciarsi agli accordi internazionali con trasparenza così da tutelare realmente gli interessi dei cittadini tutti!

Ti potrebbe interessare anche


Smog: Pordenone ultima in FVG per qualità dell’aria ma il M5S ha un piano

Mentre in Germania si fanno i test sui gas di scarico delle auto utilizzando le persone, i cittadini della provincia di Pordenone e provincia, a loro insaputa, potrebbero essere già pronti per i test. Lo dico con ironica amarezza, dato che tutti i cittadini di Pordenone e provincia nel 2017 sono stati sottoposti a 39 … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Malles, sospeso lo stop ai pesticidi

A Malles, grazie ad un provvedimento del Tribunale Amministrativo Regionale, è caduto il divieto del Comune all’uso dei pesticidi in agricoltura: sarebbero infatti troppo alti i rischi per le coltivazioni, nel caso il fermo ai prodotti fitosanitari si protraesse più a lungo. Dopo il referendum del 2015 che aveva decretato la messa al bando di … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Contrastiamo la ratifica finale del #CETA: le PMI italiane sono a rischio

Sono stupito dalla votazione contraria di lunedì pomeriggio in Consiglio comunale di Reggio Emilia sulla mozione #M5S per contrastare la ratifica finale del trattato CETA. Di fatto, con l’entrata in vigore del CETA il Parmigiano Reggiano, i prodotti della Food Valley e le piccole medie imprese reggiane sono a rischio! Anche se 41 IGP italiani di cui … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Mamme No Pfas a Bruxelles

Le mamme No Pfas, unite per liberare le acque del Veneto dai contaminanti chimici, hanno incontrato a Bruxelles i deputati all’Europarlamento per portare all’attenzione dell’assemblea il problema che sta attanagliando le province di Verona, Padova e Vicenza, con concentrazioni al disopra dei livelli consentiti. Una questione non soltanto ambientale, ma anche e soprattutto sanitaria, sorta … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare