Il Commissario tedesco Oettinger, alleato di Berlusconi, ordina il taglio di 5 miliardi di fondi europei all’Italia

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Il Commissario europeo al Bilancio, il tedesco Gunther Oettinger, ha annunciato le linee guida della riforma della politica di coesione che verrà presentata a maggio: ci saranno tagli per il 10-15% al budget rispetto alla programmazione 2014-2020. Questo significa che alle Regioni più povere d’Europa verranno diminuiti drasticamente i trasferimenti dei fondi europei. Per l’Italia sarà una mazzata! Su 42 miliardi di euro che può contare adesso, le Regioni più povere (principalmente SiciliaSardegnaCalabriaBasilicataCampaniaPugliaMoliseAbruzzo e Lazio) potrebbero perdere fra i 4 e i 6 miliardi miliardi di euro. Questa cifra comprende anche i tagli dei fondi previsti per gli agricoltori di tutta Italia.

Anziché tagliare gli sprechi, come la doppia sede del Parlamento europeo e le pensioni privilegio ai parlamentari europei, questa Europa taglia gli aiuti ai cittadini bisognosi. È assurdo. L’unica politica europea realmente redistribuitiva corre il rischio di essere seriamente depotenziata, sia nell’attuale sia nel nuovo quadro regolamentare. Oettinger è l’emissario della Merkel a Bruxelles, uomo forte del Partito popolare europeo, lo stesso dei berlusconiani al Parlamento europeo. Eppure da loro nessuna voce si è alzata contro questa ipotesi suicida per il nostro Paese. Ma questa non è una novità. Forza Italia appoggia e vota tutte le politiche di austerity che stanno massacrando i cittadini!

Per quanto riguarda l’agricoltura, oggi le risorse per il settore rappresentano il 36% del bilancio europeo. Oettinger le vuole portare al 30%. In sostanza si vogliono togliere 10 miliardi di euro all’anno agli agricoltori europei, una cifra considerevole che rischia di creare enormi danni al settore che già soffre la concorrenza sleale di accordi commerciali suicidi siglati in passato. La mancanza di risorse causate dalla Brexit non deve essere l’ennesima scusa per togliere fondi al settore agricolo a scapito degli agricoltori veri favorendo invece chi specula. Il Commissario “tedesco” deve lasciare perdere la strada dei tagli lineari e indiscriminati che andrebbero a vantaggio delle grandissime imprese che con la Politica agricola comune si arricchiscono con mere operazioni contabili. Chiediamo che si concentri invece su una allocazione più attenta e efficiente delle risorse che premi e valorizzi soprattutto le piccole e medie imprese che con loro lavoro producono qualità, curano l’ambiente e hanno importanti ricadute sociali.

Scritto assieme alla collega Rosa D’Amato, EFDD.


Ti potrebbe interessare anche


A Imola per parlare di trasporto pubblico locale gratuito: riduciamo il traffico e recuperiamo le risorse!

Stasera discuterò di trasporto pubblico gratuito insieme a Paolo Vergnano, consigliere Comunale M5S di Rovereto, promotore della legge di iniziativa popolare sulla mobilità sostenibile in Trentino, Gianluca Sassi consigliere Regionale del M5S Emilia-Romagna e i conslieri 5 stelle di Imola. Il focus dell’incontro sarà incentrato sul trasporto pubblico gratuito inteso come uno strumento fondamentale per … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Il MoVimento 5 Stelle pilastro della legislatura!

Il MoVimento 5 Stelle, se saranno confermati i primi dati, sarà il pilastro della prossima legislatura. E’ un risultato straordinario, storico. Siamo davanti a una vera e propria apoteosi che dimostra la bontà del lavoro fatto e soprattutto dimostra che tutti quanti dovranno venire a parlare con noi e questa sarà la prima volta. Questa è la migliore garanzia … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


PAC: no ai tagli in agricoltura annunciati da Oettinger. Si punti ad una politica di risparmio

Il commissario Oettinger poco tempo fa ha annunciato tagli per 10 miliardi al bilancio per l’agricoltura, mettendo in grave difficoltà Paesi come l’Italia. Pur comprendendo la necessità di rivedere le dotazioni sono convinto che la soluzione migliore non siano i tagli, ma i risparmi: non sforbiciate lineari qui e là, ma un’analisi attenta di come … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Il Futuro in Programma arriva in Friuli Venezia Giulia!

Manca pochissimo all’ arrivo del nostro Alessandro Di Battista! Alessandro sta dando il massimo, con un camper sta attraversando l’Italia accompagnato dalla sua famiglia e dall’amore di tantissime persone che in lui e nel #M5S vedono finalmente la possibilità di riscatto e di cambiamento del nostro meraviglioso Paese. Alessandro, come ben sapete, ha deciso di non … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare