Il deposito GPL di Chioggia è un affare esplosivo

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Ciò che sta succedendo a Chioggia è davvero grave: è notizia di stamattina che è stato indagato il presidente camerale. Il deposito di GPL in costruzione a Chioggia, nell’area portuale di Val di Rio, deve essere bloccato quanto prima: questo deposito, con i suoi giganteschi «bomboloni» di gas a poche centinaia di metri dal centro di Chioggia, oltre che dannoso per lo sviluppo del porto stesso, è pericoloso. Il M5S si sta battendo con tenacia: ringrazio di cuore il Sindaco Alessandro Ferro, la Giunta e i consiglieri per l’impegno profuso. I Ministri Calenda, Delrio e Franceschini devono rispondere immediatamente alla lettera inviata dall’Amministrazione Comunale di Chioggia in cui si pretende che il Governo rispetti la normativa vigente: sia immediatamente RITIRATA L’AUTORIZZAZIONE alla realizzazione del deposito GPL e i LAVORI DI COSTRUZIONE SIANO SOSPESI subito!

Ti potrebbe interessare anche


Rural Women as Change Makers: la donna come motore di cambiamento dell’agricoltura

Ieri sono stato all’incontro “Rural Women as Change Makers” alle Nazioni Unite, rivolto alla tematica delle donne che lavorano in ambito rurale e che sono spesso un motore di cambiamento verso un’agricoltura sostenibile ed ecologica, che mira alla sicurezza alimentare e la creazione di posti di lavoro green. Molto c’è da fare per il futuro … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Aumentiamo i controlli sulle merci contraffatte

Ancora troppo spesso le pagine di cronaca dei giornali riportano notizie sui sequestri di merci contraffatte. Come è successo nei giorni scorsi al valico goriziano di Sant’Andrea, sul confine tra Friuli Venezia Giulia e Slovenia. I militari delle Fiamme Gialle hanno fermato un furgone proveniente dall’est europeo e, a seguito dei normali controlli, sono stati … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Vinitaly, una grande strada verso il futuro

Ieri non potevo mancare al grande appuntamento veronese, viste tra l’altro le mie origini, ovvero alla 52esima edizione di Vinitaly, manifestazione di settore che possiamo definire come una delle più importanti al mondo se non la numero uno, con oltre 4.300 espositori e 36 paesi partecipanti. Al di là dell’enorme offerta, quasi disorientante,  è stata … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Mettiamo fine agli allevamenti di animali da pelliccia in Europa! #MakeFurHistory

Sono molto felice di aver firmato in Parlamento europeo la petizione per mettere fine agli allevamenti di animali da pelliccia! Già molti Paesi europei come Austria, Gran Bretagna, Croazia e Slovenia hanno proibito l’allevamento di “animali da pelliccia”, termine già di per sé ridicolo, e molti altri Paesi come Olanda, Norvegia, Serbia e Repubblica Ceca hanno … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare