Il deposito GPL di Chioggia è un affare esplosivo

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Ciò che sta succedendo a Chioggia è davvero grave: è notizia di stamattina che è stato indagato il presidente camerale. Il deposito di GPL in costruzione a Chioggia, nell’area portuale di Val di Rio, deve essere bloccato quanto prima: questo deposito, con i suoi giganteschi «bomboloni» di gas a poche centinaia di metri dal centro di Chioggia, oltre che dannoso per lo sviluppo del porto stesso, è pericoloso. Il M5S si sta battendo con tenacia: ringrazio di cuore il Sindaco Alessandro Ferro, la Giunta e i consiglieri per l’impegno profuso. I Ministri Calenda, Delrio e Franceschini devono rispondere immediatamente alla lettera inviata dall’Amministrazione Comunale di Chioggia in cui si pretende che il Governo rispetti la normativa vigente: sia immediatamente RITIRATA L’AUTORIZZAZIONE alla realizzazione del deposito GPL e i LAVORI DI COSTRUZIONE SIANO SOSPESI subito!

Ti potrebbe interessare anche


Supportare le microimprese ci sta a fagiolo!

A volte capita che nel nostro bel Paese le eccellenze ci siano, ma che se ne stiano abbastanza nascoste. Ciò avviene per vari motivi su cui ci sarebbe da discutere per ore, ma invece in quest’occasione penso sia più utile raccontarvi in poche righe come queste eccellenze si possano scovare. Qualche giorno fa sono stato … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Continuiamo, a testa alta, dritti per la nostra strada

Guardo questa foto e vedo una piazza gremita di cittadini, coinvolti ed “affamati”, desiderosi di partecipare attivamente alla vita politica, desiderosi di lasciare un segno nella Storia. E questo per me vale più di tutto. Molto più di un esito negativo. Oggi le prime pagine dei giornali sono dedicate al “fallimento” del Movimento 5 Stelle. … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Categorie: Italia

Non abboccate alla propaganda, col CETA le PMI sono a rischio

Le dichiarazioni dei Ministri dell’Agricoltura Martina e dello Sviluppo economico Calenda riportate sulla Gazzetta di Parma hanno davvero dell’incredibile: essi di fatto affermano come, grazie al CETA, ci saranno benefici per le nostre aziende, piccole e medie e per i nostri cittadini. I lettori della Gazzetta di Parma non devono credere a tali assurdità: frasi … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Migranti: tra opportunismi, cecità e affari

Renzi e il Pd ci hanno svenduto per 80 euro euro trasformandoci nel più grande porto d’Europa. Infatti, man mano che i giorni passano, emergono i particolari inquietanti di un progetto e di  una gestione degli sbarchi dei migranti sulle coste italiane che ha dei chiari responsabili. Pochi giorni fa, infatti, quasi per caso, veniamo … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare