Investire nell’agricoltura italiana per rilanciare il Paese

pubblicato il
Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici










Inviare

L’agricoltura è in forte crisi, la pressione sui prezzi sia alla produzione che alla distribuzione, questi ultimi dettati dalla Grande Distribuzione Organizzata, sta letteralmente mettendo in ginocchio il comparto. Oltre a ciò vi è un elenco di problematiche che aggiungono difficoltà alle difficoltà.
Eppure le soluzioni ci sono. Questo il mio intervento su Sveglia Trieste.

Ti potrebbe interessare anche


Trattati Australia e Nuova Zelanda: promuoviamo il Made in Italy

Tutelare e promuovere il Made-in Italy è uno degli obiettivi principali del nostro mandato, e il nuovo trattato internazionale che vede da un lato Australia e Nuova Zelanda e dall’altro l’ Europa è una buona occasione perché ciò avvenga. Difatti alcuni giorni fa noi parlamentari portavoce del M5S abbiamo votato in modo favorevole il parere … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Dieselgate: chi ci guadagna?

Se non si inaspriranno le multe per i produttori delle automobili, se non verranno eliminati i conflitti di interesse nei test non vi saranno i presupposti di un sistema trasparente e si potrà assistere ad un nuovo scandalo, un altro Dieselgate. E’ inaccettabile che il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Sandro Gozi (PD), … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Il digital non può avere confini!

Dopo mesi di duro lavoro, il Parlamento Europeo ha approvato il nuovo regolamento sulla portabilità dei contenuti digitali. Questo significa, che dal prossimo anno, i cittadini Europei potranno utilizzare i loro abbonamenti online a film, libri, servizi musicali, serie TV, eventi sportivi, video giochi e altri contenuti multimediali, ovunque si trovino all’interno dell’Unione Europea. In … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Rigassificatore nel nord Adriatico: una presenza non richiesta dall’UE

La strategia energetica europea prevede la realizzazione di un rigassificatore nel Nord dell’Adriatico. Alla luce di queste indicazioni, nel febbraio del 2016 la Commissione europea ha dato pieno appoggio alla costruzione di questo rigassificatore sull’isola croata di Veglia e alle relative infrastrutture di supporto, tra cui un gasdotto che lo colleghi alla terraferma.La partita sembrava … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare