Milioni di uova contaminate in Europa

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Da giorni assistiamo ad un rimbalzo di accuse tra Germania, Belgio e Olanda sul caso delle uova contaminate con il fipronil. A mio avviso oltre a punire i responsabili del ritardato allerta, dobbiamo porci degli interrogativi sulla qualità del cibo che arriva sulle nostre tavole. Questa che è una vera e propria frode, in quanto si tratta di un prodotto non consentito nella catena alimentare, deve, ancora una volta, farci porre l’attenzione sulla qualità del cibo che mangiamo e sulla necessità di controlli rapidi ed efficaci perché con la salute delle persone, e dei bambini in particolare, non possiamo accontentarci di un semplice “abbiamo rispettato le procedure”.

Con la salute delle persone non si scherza. Immediatamente doveva essere comunicato che nelle uova erano stati ritrovati elevati livelli di fipronil, un insetticida tossico vietato nella produzione di alimenti destinati al consumo umano. Di poco conto le dichiarazioni della portavoce della Commissione europea, Anna-Kaisa Itkonen che ha dichiarato ai giornalisti che “le uova contaminate sono state tracciate e ritirate dal mercato e la situazione è sotto controllo”: bisognava agire prima ed in modo tempestivo. Non possiamo prescindere dal fatto che, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la sostanza è altamente tossica e può danneggiare il fegato, la tiroide e i reni se ingerito in grandi quantità e per un lungo periodo di tempo.
Questi ritardi e questo scambio di accuse tra i Paesi coinvolti non è assolutamente accettabile. La salute dei cittadini innanzitutto.

Ti potrebbe interessare anche


Lo scomodo pulpito di Federcaccia FVG

Ho letto su un quotidiano locale la notizia della querela da parte dell’Avvocato Paolo Viezzi, presidente di Federcaccia Friuli Venezia Giulia, contro una persona che hanno approfittato della pagina facebook della collega portavoce Ilaria Dal Zovo, consigliera regionale M5S del Friui Venezia Giulia, la quale stava commentando del tutto civilmente la legge regionale sulla caccia, … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Il sogno diventa realtà: con Rousseau abbiamo dato una svolta alla partecipazione

Sabato scorso ho partecipato assieme a tanti attivisti e portavoce, all’incontro celebrativo dei 10 anni dal V-day. Con l’occasione abbiamo presentato la piattaforma Rousseau ai cittadini, che è l’attuazione del sogno di Gianroberto Casaleggio e di fatto la colonna portante del pensiero del MoVimento 5 Stelle: la partecipazione.  Ed è proprio su questo tema che … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Categorie: Europa, Italia, Video

Solagna, Vicenza: la reintroduzione del glifosato è un passo indietro vergognoso

Ciò che è successo il 31 luglio sera in Consiglio comunale a Solagna (VI) rappresenta un vergognoso passo indietro per la salute dei cittadini: è stata revocata la delibera M5S -approvata l’anno scorso in data 29.03.2016- che aboliva di fatto l’utilizzo di prodotti a base di glifosato da parte del Comune e dell’Unione Montana nel … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Il CETA passa in commissione Affari Esteri al Senato, votato da PD e FI

Tra i nomi di coloro che hanno votato a favore ci sono Bruno Astore, Renato Schifani, Pier Ferdinando Casini, Mario Monti: nomi certamente non noti per aver dato un futuro migliore al nostro Paese e alla nostra economia. Il CETA in Aula non va presentato: continuate a sostenerci per evitare che questo trattato venga approvato … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare