Non abboccate alla propaganda, col CETA le PMI sono a rischio

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Le dichiarazioni dei Ministri dell’Agricoltura Martina e dello Sviluppo economico Calenda riportate sulla Gazzetta di Parma hanno davvero dell’incredibile: essi di fatto affermano come, grazie al CETA, ci saranno benefici per le nostre aziende, piccole e medie e per i nostri cittadini.


I lettori della Gazzetta di Parma non devono credere a tali assurdità: frasi del tipo “il CETA ce lo chiede l’Europa”, “la produzione nazionale non è a rischio”, “non saranno abbassati i nostri standard” sono mere falsità.  Di fatto il CETA mette a rischio pesantemente le nostre piccole e medie imprese e dà il via libera agli OGM. Le importazioni di grano canadese OGM passerebbero dalle circa 38mila tonnellate l’anno alle circa 100mila. Tutto ciò non è tollerabile.

 

Inoltre il CETA è stato ideato per non essere limitato. Una volta partito non si potrà più fermare. Ci sarà infatti la cosiddetta “Cooperazione Normativa” tra Canada e UE, ovvero un organismo sovranazionale che giudicherà preventivamente qualsiasi nuova normativa che possa andare contro il Ceta, così da bloccarla sul nascere.

 

Poi da non sottovalutare il fatto che l’intervento dei privati previsto dal CETA è molto invasivo nei servizi pubblici. Il CETA vuole imporre il principio che ciò che è stato liberalizzato e privatizzato non può più tornare in mano pubblica. Infatti si “impone” che le liberalizzazioni sin qui ottenute non possano essere diminuite in futuro e che gli interventi dei privati nel settore dei servizi siano irreversibili. Non possiamo permettere che l’Italia ratifichi questo accordo suicida.

La clausola ICS è un’altra nefandezza del CETA. Questa clausola all’interno dell’accordo prevede l’istituzione di tribunali speciali grazie ai quali gli investitori privati potranno essere tutelati. Grazie a questi tribunali le multinazionali potranno citare in giudizio uno Stato membro, come ad esempio l’Italia, con lo scopo di ottenere il risarcimento dei danni dovuti ad una normativa che lede i loro interessi. Questo è il CETA, un trattato pericoloso e completamente antidemocratico.

#stopceta

Ti potrebbe interessare anche


Oggi diciamo #STOPGLIFOSATO! Twitter storm dalle 11.00 alle 15.00

Il prossimo 5 e 6 ottobre la Commissione Europea dovrà prendere una decisione in merito al rinnovo dell’autorizzazione del glifosato nell’Unione europea. Il rischio che questo veleno venga autorizzato nuovamente per altri dieci anni c’è. Per questo OGGI dobbiamo far sentire la nostra voce e quella dei tanti cittadini italiani contrari al rinnovo dell’autorizzazione all’uso … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Disabilità e accessibilità nei musei: il mio intervento a Telequattro

Venerdì scorso ho scorso partecipato ad un evento a Trieste, promosso dalla Consulta Regionale delle Associazioni di Persone Disabili e delle loro Famiglie del FVG-ONLUS, in occasione della presentazione del progetto europeo COME-IN (Cooperazione per una piena accessibilità ai musei-verso una maggiore inclusione). Il progetto COME-IN è finanziato dal Programma Interreg Central Europe e ha … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Blocchiamo le pratiche sleali contro gli agricoltori!

Questa settimana sono intervenuto in Commissione Agri su un argomento particolarmente cruciale, che è quello della tutela degli agricoltori, a proposito delle pratiche sleali che li vedono spesso vittime nella filiera del valore che è composta da loro, dagli intermediari (l’ingrosso dove ancora esiste) e dalla grande distribuzione organizzata. Gli agricoltori rappresentano l’anello più debole di … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


A Parma città della Food Valley, agroalimentare e Made in Italy

Domani, sabato 6 maggio, a partire dalle ore 9.30 sarò a Parma, in piazza Ghiaia, sede del tradizionale mercato, per sostenere il candidato sindaco a 5 Stelle Daniele Ghirarduzzi nel suo primo evento della campagna elettorale. La mia presenza, oltre ad essere in appoggio alla lista del M5S impegnata alle Amministrative dell’11 giugno prossimo, sarà … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare