Quale futuro per l’agricoltura di montagna?

pubblicato il
Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Lo scorso 6 ottobre ho organizzato un incontro a Tai di Cadore (BL) con i colleghi portavoce D’Incà, Scarabel e con la presenza tecnica di Marco Sartorato di Ecornaturasì.

Abbiamo discusso insieme ai cittadini del futuro dell’agricoltura montana nel quadro europeo oltre che italiano, delle difficoltà e di come superarle, del biologico, del giusto prezzo nell’ambito distributivo.

Qui il mio intervento.

Ti potrebbe interessare anche


Agricoltura: il Brasile investe e l’Europa taglia

Sono tornato pochi giorni fa dal Brasile dove durante un incontro istituzionale il Ministro della Agricoltura ha più volte ribadito che i brasiliani sono e vogliono essere i primi nel mondo, e per questo investono molto anche in innovazione e infrastrutture.  Noi in effetti ce ne accorgiamo anche dalla competitività dei loro prodotti. In Europa … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Tuteliamo i vini del Collio e i prodotti tipici friulani

La tutela dei prodotti tipici locali e delle eccellenze del territorio è una priorità nel programma M5S agricoltura: per questo, in continuità con il lavoro svolto in commissione sia nel Parlamento italiano che in quello europeo, il M5S si propone di difendere la sovranità alimentare e il Made in Italy. Non solo, ma il M5S … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Parliamo di intelligenza artificiale

In commissione Mercato Interno e Tutela del Consumatore parliamo di #intelligenzaartificiale #IA. Puó un algoritmo avere personalità giuridica? Di chi sarà la responsabilità? Della macchina o del costruttore? La frase nell’immagine è una citazione di Alan Turing, l’inventore della Macchina di Turing, il primo moderno computer del ventesimo secolo, riporta: “Propongo di considerare la domanda: “possono le … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Lottare contro la fame, lottare per una qualità migliore del cibo

Durante la mia visita a New York ho incontrato le rappresentanti della FAO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura.  Dal nostro incontro sono emerse alcuni interessanti istanze che personalmente condivido e che ho sempre portato avanti durante la mia legislatura in Parlamento Europeo. Infatti, nonostante il motto latino della FAO sia “fiat panis” (“che … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare