Quale futuro per l’agricoltura di montagna?

pubblicato il
Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Lo scorso 6 ottobre ho organizzato un incontro a Tai di Cadore (BL) con i colleghi portavoce D’Incà, Scarabel e con la presenza tecnica di Marco Sartorato di Ecornaturasì.

Abbiamo discusso insieme ai cittadini del futuro dell’agricoltura montana nel quadro europeo oltre che italiano, delle difficoltà e di come superarle, del biologico, del giusto prezzo nell’ambito distributivo.

Qui il mio intervento.

Ti potrebbe interessare anche


Mettiamo fine al dramma delle spose bambine: la proposta M5S approvata dal Parlamento Europeo

Ieri sono intervenuto in plenaria del Parlamento Europeo per denunciare la triste realtà delle spose bambine. Ogni anno oltre 15 milioni di bambine nel mondo sono costrette a sposarsi forzatamente con uomini adulti, in piena violazione dei diritti umani, per ragioni spesso culturali o legate alla tradizione, oppure a causa dell’ignoranza o dell’analfabetismo, o dipendenti … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Nuovo regolamento agricoltura biologica: persa una grande occasione

Quella di oggi poteva essere una giornata di svolta, dove finalmente si ponevano le basi per un buon regolamento sull’agricoltura biologica e in cui vi era la possibilità di uniformare le regole a livello europeo. Se è vero infatti che da un lato non si sono peggiorate le cose, dall’altro non posso però affermare che … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Lorenzin: “le uova italiane sono sicure”. Mi dicono che non è vero

Beatrice Lorenzin mi ricorda Alighiero Noschese (per i più giovani, un imitatore degli anni ’70) in uno dei suoi famosi sketch in cui il comico imitava il giornalista Rai Mario Pastore. Leggeva una notizia, poi squillava il telefono, ascoltava le indicazioni dalla regia e poi diceva: “mi dicono che non è vero”. Ed è proprio … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Allarme siccità in Emilia-Romagna

Assieme alla deputata M5S alla Camera Maria Edera Spadoni e al consigliere regionale M5S Gianluca Sassi, interverremo e faremo pressioni sul Governo affinché venga riconosciuta alla Regione Emilia-Romagna lo stato di calamità. La nostra agricoltura è messa in ginocchio da una crisi idrica davvero drammatica. Ci batteremo affinché il Governo riconosca a stretto giro lo … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare