Re-immaginiamo le città con il trasporto pubblico gratuito

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare
Le emissioni delle vetture, il traffico, l’accesso ai servizi fondamentali esclusivamente tramite l’automobile privata rappresentano delle forti problematicità che peggiorano la qualità di vita nelle città.
TPG 1
Provate solo ad immaginare di quanti spazi verdi potremmo disporre se non avessimo bisogno di tutti quei parcheggi, spesso troppo affollati o addirittura inutilizzati, avendo un sistema di trasporto pubblico che realmente soddisfa i bisogni di tutti i cittadini. Se ci pensate bene, Il trasporto pubblico non ha bisogno di parcheggi pubblici perché transita continuamente.
Noi del MoVimento 5 Stelle vogliamo re-immaginare la città, pragmaticamente e criticamente, cominciando da quello che già esiste, concentrandoci su programmi e proposte mirate alla sua trasformazione.
Per questo dal 2016 sto portando avanti una serie di eventi sulla mobilità sostenibile e sul trasporto pubblico gratuito, incontrando esperti del settore, architetti, urbanisti e consiglieri comunali.
Perché dovremmo pagare i biglietti dell’autobus, della metro o del tram, quando in realtà li abbiamo già pagati?
L’attuale sistema di trasporto pubblico è un cane che si morde la coda. I mezzi sono usurati e fatiscenti, spesso vuoti, e i cittadini devono pure pagare due volte: gli introiti derivanti dai biglietti costituiscono meno del 9% dei ricavi totali, mentre la parte più cospicua deriva da finanziamenti pubblici, quindi dalle nostre tasse. Ecco perché hai già pagato il biglietto!
Invece di investire in strade, parcheggi ed altre cementificazioni incontrollate, perché non investiamo nella produzione e nell’utilizzo di mezzi di trasporto ecosostenibili e gratuiti per tutti?
Oggi il trasporto pubblico gratuito è realtà già da diversi anni nella capitale estone Tallinn, che dall’1 gennaio 2013 ha deciso di rendere gratuiti i mezzi pubblici comunali per i propri cittadini. A seguito dell’eliminazione del biglietto non ci sono state le catastrofi che molti contrari a questo progetto prospettavano, anzi, le perdite del mancato introito dei biglietti sono state compensate dai vantaggi sociali, ambientali e fiscali.
Aria più pulita a beneficio della salute pubblica, decongestionamento del traffico e degli ingorghi, diminuzione degli incidenti stradali e dell’inquinamento acustico, minor consumo di suolo, sostegno a tutte le famiglie, parcheggio più facile e risparmi manutentivi sulle strade: questi sono solo alcuni importanti miglioramenti che verrebbero apportati nella nostra quotidianità.
Incoraggiando l’uso del trasporto pubblico non solo ridurremmo le emissioni di CO2, ma anche si faciliterebbe e incrementerebbe la micro-economia dei centri urbani dato che i cittadini potrebbero raggiungere più agevolmente negozi, bar e tutto ciò che cercano.
Ecco perché conviene investire nel trasporto pubblico gratuito!
Partecipa al prossimo evento a Forlì in cui assieme a esperti del settore ti daremo una visione diversa della città! http://marcozullo.it/evento/trasporto-pubblico-gratuito-uno-strumento-per-diminuire-il-traffico-e-recuperare-risorse/

Ti potrebbe interessare anche


Economia collaborativa: facciamo chiarezza!

Apriamo i giornali, accendiamo la televisione, e ci rendiamo conto che l’economia collaborativa, insieme alla globalizzazione, è diventata la tematica principale per quanto riguarda l’evoluzione del mercato del lavoro europeo. Spesso però, lo è diventata in modo problematico, quasi polemico direi, come fonte di preoccupazione e acceso dibattito. Io però credo che in questa sede … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Voto glifosato: ecco la verità!

In molti in questi giorni, proprio mentre mi trovo in Sicilia in vista delle elezioni, mi stanno chiedendo dei chiarimenti sul nostro voto sul glifosato: per far questo a mio avviso è fondamentale fare un passo indietro e comprendere tutti i passaggi salienti in merito a questa questione. Innanzitutto vi posso testimoniare che, nel corso … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


EMBÈ ? NESSUNO È PERFETTO!

    Il Ministro degli Esteri Alfano non conosce l’inglese , che sarebbe utile per un ministro degli esteri. Il Ministro delle Finanze Padoan sbaglia i conti di 10 miliardi di euro e, senza vergogna, chiede conseguente sconto alla UE. Il Ministro del Lavoro Poletti dichiara che per trovar lavoro, i giovani non devono mandare … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Temi:
Categorie: Italia

E l’Italia va a fuoco

Probabilmente è vero che a forza di sentire ripetutamente la stessa notizia ci si fa l’abitudine e si perde il contatto con la realtà. Questa è la sensazione che sto avendo ascoltando le notizie che provengono dal Sud d’Italia, da quel Sud che sta bruciando da giorni. Penso a zone meravigliose e protette come l’Oasi … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Categorie: Italia