Rinnovo Glifosato, oggi è un giorno triste per milioni di cittadini europei

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare
In questa Europa il volere dei cittadini non conta nulla.
 
Così, dopo milioni di firme raccolte contro l’erbicida potenzialmente cancerogeno, le mobilitazioni in tutta Europa da parte di cittadini e associazioni, l’ICE e i Monsanto Papers, l’UE rinnova il glifosato grazie al voto a favore della Germania. È una sconfitta per tutti, in primo luogo per l’ambiente e per la democrazia.
Gli Stati membri hanno traggiunto la maggioranza qualificata per rinnovare l’uso del glifosato nel territorio dell’UE grazie ai voti favorevoli di Germania e Polonia. Peccato però che la Germania sia in attesa della decisione finale della Commissione speciale sulla fusione Bayer-Monsato: dobbiamo aspettarci che farmaci e pesticidi andranno a braccetto nei prossimi 5 anni?
 
Non di meno fa riflettere che gli Stati che hanno votato questa proroga siano gli stessi che chiedono un’agricoltura più sostenibile, consapevoli che prolungando di 5 anni l’utilizzo di questo pericoloso pesticida sicuramente l’Europa non va verso la direzione della sostenibilità.
 
#StopGlifosato

Ti potrebbe interessare anche


PAC: no ai tagli in agricoltura annunciati da Oettinger. Si punti ad una politica di risparmio

Il commissario Oettinger poco tempo fa ha annunciato tagli per 10 miliardi al bilancio per l’agricoltura, mettendo in grave difficoltà Paesi come l’Italia. Pur comprendendo la necessità di rivedere le dotazioni sono convinto che la soluzione migliore non siano i tagli, ma i risparmi: non sforbiciate lineari qui e là, ma un’analisi attenta di come … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


A New York per la tutela dei diritti delle donne e la parità di genere

Oggi mi trovo a New York, presso le Nazioni Unite, in occasione della Conferenza sullo “Status delle Donne” nel mondo per l’emancipazione e #parità di genere. Quanti di voi si ricordano il nostro successo targato M5S, partito da Pordenone, sulla condanna dell’Unione Europea ai Paesi islamici che praticano la lapidazione? Siamo qui per dire basta alla violenza … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


#Dieselgate: la morte viaggia su strada

Ormai è acclarato, le conseguenze delle emissioni di diesel mietono ogni anno migliaia di vittime e l’Italia del Nord purtroppo detiene questo triste e preoccupante record. Il 50% dei decessi in tutta Europa dovuti a queste emissioni avvengono proprio da noi, in gran parte nel Nord Ovest d’Italia. I dati, abbastanza impietosi, provengono da due … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Scenari post Brexit: no ai tagli all’agricoltura e ai fondi per le Regioni

I tagli previsti all’agricoltura e ai fondi per le Regioni sono inconcepibili. La richiesta portata avanti dal cancelliere austriaco Sebastian Kurz, che ha sollecitato tagli a diversi programmi comunitari, è di fatto antieuropeista. Non dimentichiamo che l’Austria assumerà a luglio la presidenza di turno dell’Ue: proprio l’Austria che prima dimostra di voler abbandonare la collaborazione … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare