“Salviamo l’Isonzo”: la petizione è ammissibile!

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

La petizione, sostenuta da oltre 1600 firme, che mi era  stata consegnata al Parco di Piuma-Isonzo, è stata dichiarata ammissibile da parte della Commissione Peti (Petizioni) ed è stata inviata all’attenzione della Commissione Europea che ha 2 mesi di tempo per prenderla in esame e rispondere nel merito.

salviamoisonzomeme2

Ho sposato fin da subito questa causa e ho dato il mio sostegno ai promotori dell’iniziativa,  membri delle associazioni ambientaliste italiane e slovene aderenti a “Salviamo l’Isonzo” che si sono rivolti a me e alla mia  collega in Parlamento europeo Schlein. Fondamentale è arrivare ad una condivisione e un coordinamento transfrontaliero della gestione dell’Isonzo come unico bacino, dalla sorgente alla foce, porre il veto a qualsiasi intervento invasivo sul fiume e mettere in atto azioni che riqualifichino  le aree degradate puntando su un turismo sostenibile.

Di fatto sarà mia cura monitorarne l’iter: mi spenderò affinché questa petizione possa essere calendarizzata e discussa nei programmi della commissione Peti insieme ai comitati rappresentati dal  petente  -primo firmatario- quanto prima.

E’ un primo importante risultato per la salvaguardia del nostro territorio a cui tengo molto. Vi terrò aggiornati sugli sviluppi!

Ti potrebbe interessare anche


I Fondi europei diretti e le piccole imprese: un percorso di successo

Oggi più che mai l’accesso ai #fondi europei rappresenta un’opportunità da non perdere, un’occasione per poter realizzare progetti imprenditoriali virtuosi con una ricaduta sul territorio non solo dal punto di vista economico ma anche sociale e occupazionale. Per riuscire a beneficiare delle risorse messe a diposizione dall’Unione Europea attraverso i fondi è necessario avere dei canali di … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Partecipazione: per noi non è uno slogan ma la linfa vitale del MoVimento 5 Stelle

Quando ci si appassiona ad un’idea e questa diventa parte integrante della tua vita, il tempo scorre velocissimo. Me ne sono reso conto ieri a Trieste,  dove in tanti abbiamo festeggiato i dieci anni del V-Day. In effetti sono già passati 10 anni dal primo V Day dell’8 settembre in cui come fondatore dell’allora gruppo … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Mozziconi in spiaggia: un esempio virtuoso e uno no

Non sono ancora mai passato per Pulsano, un paese salentino della provincia di Taranto che si affaccia sullo Ionio, ma dopo quello che ho letto mi piacerebbe proprio andarci. Qui un’associazione locale di cittadini stanca di assistere al degrado sulla propria spiaggia si è inventata un’idea semplice ed efficace. I mozziconi di sigaretta che “arredano” … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Ecco come il gioco d’azzardo distrugge famiglie ed economia del Friuli Venezia Giulia

Il Friuli Venezia Giulia, dati dei Monopoli alla mano, nel 2016 ha bruciato oltre 1,6 miliardi di euro. Miliardi di euro che finiscono in un settore ben poco produttivo anziché nell’economia reale danneggiando commercio e l’indotto di piccole imprese virtuose. In Friuli Venezia Giulia in pratica si ha una spesa pro capite a famiglia pari a … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Temi:
Categorie: Italia, Territorio