In Senato il CETA non deve passare!

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Fermiamo l’accordo che i partiti hanno approvato tradendo i cittadini.

L’ho detto più volte e continuo a ribadirlo: il CETA distrugge le piccole e medie imprese italiane a favore delle grandi multinazionali e mette a rischio il sistema di garanzie che tutelano consumatori e agricoltori.

Il CETA non porterà nessun beneficio alla nostra crescita economica, anzi, si calcola che in Europa si perderanno oltre 200.000 posti di lavoro.

stopcetameme

Questo trattato non solo mette a rischio le PMI italiane e le eccellenze del Made in Italy, ma mette anche a rischio la salute dei cittadini: in Canada infatti, sono utilizzate sostanze attive che sono vietate nell’Unione europea (come l’Acefato, il Carbaryl, il Paraquat, l’acido solforico) poiché estremamente tossiche e con effetti neurotossici e cancerogeni. Non di meno Il CETA porta sulle nostre tavole OGM, carne con ormoni e steroidi (il Canada usa la ractopamina, sugli animali da macello, un pericoloso steroide).

Non possiamo lasciare che questo accada: domani, martedì 25 luglio, il Senato non deve approvare questo trattato suicida per l’Italia e per l’Europa!

Vi invito ancora una volta ad essere partecipi, a non mollare, a mostrare che i cittadini non stanno dormendo: lanciamo dunque una nuova ondata di pressioni sui senatori e convinciamoli a rimandare ogni decisione fino a quando non avranno le idee più chiare sui rischi che questo trattato scellerato comporta per l’Italia e i suoi cittadini! Qui gli indirizzi email dei Senatori e tutte le istruzioni su come contattarli: (http://bit.ly/2uwP3wJ)

L’unione fa la forza, non molliamo! #StopCETA

Ti potrebbe interessare anche


Tutelare chi compra online è necessario

Il 21 giugno, alle 15.45 interverrò all’Electronic Home Shopping Conference 2017 di Venezia, l’unica conferenza e fiera commerciale in Europa dedicata alle aziende che applicano una strategia di business “direct to the consumer”. Cosa si intende con l’espressione “direct to consumer”? Si intendono quelle imprese commerciali che detengono con i loro clienti delle relazioni dirette … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Proroga Ue sul glifosate, mi opporrò nettamente!

Il 16 maggio la Commissione Europea ha deciso di iniziare nuovamente un dialogo con gli Stati membri per il rinnovo del permesso dell’uso del glifosate. Il dialogo inizierà oggi e gli Stati dovranno votare entro fine anno. In Commissione agricoltura farò tutto ciò che è in mio possesso affinché questo provvedimento non passi. Ho sempre … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Sharing Economy: non si può fermare il futuro

Non si può fermare il futuro. Se le piattaforme di economia collaborativa hanno avuto una diffusione così rapida nel giro di pochi anni è perché i servizi tradizionali non sono stati capaci di soddisfare i bisogni dei cittadini, a volte dal punto di vista della qualità, altre volte dal punto di vista del prezzo, altre … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Addio Rag. Fantozzi, ci ha lasciati soli con il Perito Poletti

Oggi si incrociano due notizie, quasi per caso, entrambe tristi ed entrambe fatalmente collegate tra di loro. La prima è la morte di Paolo Villaggio, il geniale creatore del Rag. Ugo Fantozzi, e l’altra la ripresa della disoccupazione, soprattutto di quella giovanile, ammesso e non concesso che negli ultimi anni ci sia stato in qualche … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare