Solagna, Vicenza: la reintroduzione del glifosato è un passo indietro vergognoso

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Ciò che è successo il 31 luglio sera in Consiglio comunale a Solagna (VI) rappresenta un vergognoso passo indietro per la salute dei cittadini: è stata revocata la delibera M5S -approvata l’anno scorso in data 29.03.2016- che aboliva di fatto l’utilizzo di prodotti a base di glifosato da parte del Comune e dell’Unione Montana nel territorio del Comune di Solagna. Da oggi invece questo pesticida è stato reintrodotto.

Il glifosato è il simbolo di quella agricoltura industriale e intensiva, basata sull’uso ordinario della chimica di sintesi, che costituisce una delle maggiori minacce per la conservazione della biodiversità a livello globale. Fondamentale è invece il principio di precauzione: è possibile fare uso di prodotti e azioni sostenibili che non intaccano la salute dei cittadini e l’ambiente. Perché quindi fare questo passo indietro?

Sono davvero allibito dalla revoca della delibera. Reintrodurre il glifosato significa fare un vergognoso passo indietro a favore di interventi invasivi e chimici tipici dei diserbanti con il glifosato.

Non dimentichiamo che 16 maggio la Commissione Europea ha deciso di iniziare nuovamente un dialogo con gli Stati membri  per il rinnovo del permesso dell’uso del glifosato: gli Stati dovranno votare entro fine anno. Uno Stato membro può comunque non autorizzarli.  Mi batterò affinché la Commissione non approvi e, nel malaugurato caso in cui lo facesse, che l’Italia non autorizzi il suo uso!

Dobbiamo accendere un riflettore su questo caso affinché tutti sappiano chi, in Consiglio comunale si batte per la loro salute e chi invece, senza nessuna remora, decide di revocare una delibera che metteva al centro la salute dei cittadini!

Ti potrebbe interessare anche


Sostieni l’ambiente e la tua salute: diciamo addio al glifosato!

Il glifosato contamina il suolo, l’aria, l’acqua e il cibo che arriva sulle nostre tavole. Distrugge gli ecosistemi, gli habitat naturali e riduce drasticamente la biodiversità. Per un ambiente protetto e un’alimentazione sana, senza rischi per la nostra salute, usciti all’Iniziativa dei Cittadini Europei (ICE): chiedi alla Commissione Europea di proporre agli Stati membri di … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


A Parma città della Food Valley, agroalimentare e Made in Italy

Domani, sabato 6 maggio, a partire dalle ore 9.30 sarò a Parma, in piazza Ghiaia, sede del tradizionale mercato, per sostenere il candidato sindaco a 5 Stelle Daniele Ghirarduzzi nel suo primo evento della campagna elettorale. La mia presenza, oltre ad essere in appoggio alla lista del M5S impegnata alle Amministrative dell’11 giugno prossimo, sarà … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Disabilità e accessibilità nei musei: il mio intervento a Telequattro

Venerdì scorso ho scorso partecipato ad un evento a Trieste, promosso dalla Consulta Regionale delle Associazioni di Persone Disabili e delle loro Famiglie del FVG-ONLUS, in occasione della presentazione del progetto europeo COME-IN (Cooperazione per una piena accessibilità ai musei-verso una maggiore inclusione). Il progetto COME-IN è finanziato dal Programma Interreg Central Europe e ha … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Concessione delle aree demaniali marittime: tuteliamo le micro e piccole imprese

Il disegno di legge varato dalla giunta regionale Serracchiani, che dà il via libera alle concessioni demaniali delle aree marittime per la durata di 40 anni, rientra nella materia delle liberalizzazioni: un tema pieno di insidie e di errori nazionali commessi nel passato e che si riverberano nel presente. Questo è un terreno che indubbiamente … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare