Stop alle contraffazioni in apicoltura: un’etichetta chiara per tutelare il miele Made in Italy!

pubblicato il
Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici










Inviare

La Commissione Agricoltura del Parlamento europeo ha approvato un rapporto che suggerisce alla Commissione europea le nuove regole per disciplinare il settore dell’apicoltura. Abbiamo sostenuto con forza la richiesta di un’etichetta che non si limiti a indicare “miele UE/miele non UE”, ma che fornisca una piena tracciabilità del prodotto, anche in caso di mix, e definizioni chiare dal punto di vista legale di tutti prodotti apicoli (propoli, pappa reale, cera).

Ecco quali sono state le nostre proposte approvate: http://marcozullo.it/stop-alle-contraffazioni-unetichetta-chiara-per-il-miele-made-italy/

 

Ti potrebbe interessare anche


Mai più spose bambine

Oggi, festa internazionale della donna, il mio pensiero va a tutte le bambine che vivono il dramma dei matrimoni precoci. 

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Richiedenti asilo: quanti i profughi e quanti gli irregolari?

Insieme a Ilaria Dal Zovo richiederò i dati aggiornati alle Prefetture di Udine, Trieste, Pordenone e Gorizia per sapere a quante persone è stato concesso lo status di rifugiato e a quante è stato rifiutato in quanto immigrato irregolare. Di fatto la situazione sul nostro territorio, anche alla luce degli ultimi accadimenti, rischia di diventare ingestibile. … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Agricoltura in Brasile: ecco le mie considerazioni

Ecco le mie considerazioni su ciò che ho visto nel Mato Grosso, enorme regione del Brasile, la terza regione per estensione del Brasile, dove l’economia è in forte sviluppo. E l’agricoltura per questa regione è un settore trainante per il quale il governo locale ha importanti obiettivi.

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Rural Women as Change Makers: la donna come motore di cambiamento dell’agricoltura

Ieri sono stato all’incontro “Rural Women as Change Makers” alle Nazioni Unite, rivolto alla tematica delle donne che lavorano in ambito rurale e che sono spesso un motore di cambiamento verso un’agricoltura sostenibile ed ecologica, che mira alla sicurezza alimentare e la creazione di posti di lavoro green. Molto c’è da fare per il futuro … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare