Stop alle grandi navi in tutta la laguna

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Grandi Navi a Venezia: in questi giorni si torna a discutere di questa spinosa questione grazie alle denunce degli ambientalisti contro il Governo che sottolineano come, al momento del voto, era presente solo l’ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio. Tutto ciò non è assolutamente accettabile.

Vi ricordo che il M5S si è sempre speso contro l’ingresso delle grandi navi e pochi mesi fa, alla Camera, è stata depositata dai miei colleghi una mozione dove si ribadiva come le grandi navi non sono compatibili con le esigenze di tutela del fragile ecosistema lagunare e con la salvaguardia della città di Venezia: in questa mozione, frutto del grande lavoro di concertazione fatto con i gruppi locali in questi ultimi anni, abbiamo chiesto al Governo l’applicazione immediata del limite massimo di 40 mila tonnellate di stazza previsti dalla legge, senza nessuna deroga per il passaggio nel bacino San Marco e nel canale della Giudecca.

Ora, nel piano governativo si afferma che le grandi navi arriveranno a Marghera e si fermeranno nel Canale Nord Sponda Nord: noi non siamo assolutamente d’accordo. Questa è una pessima decisione del Governo e di Delrio. Il M5S vuole sostenere e valorizzare una crocieristica di qualità, di dimensioni e cabotaggio contenuti: è ora di dire basta ai giganti del mare.

Il fenomeno del gigantismo navale porta poi all’aumento incontrollato dell’inquinamento atmosferico a causa delle emissioni prodotte dalle grandi navi. Perché non far convivere in armonia lo sviluppo economico e la tutela dell’ambiente e della salute? Come può il Governo prendere decisioni quando manca il numero legale al tavolo tecnico? A voi le risposte

Ti potrebbe interessare anche


Incontro Nazionale alla Camera dei Deputati degli Sportelli SOS AntiEquitalia del MoVimento 5 Stelle!

Tutti gli Sportelli di Soccorso SOS Antiequitalia del MoVimento 5 Stelle si sono riuniti venerdì 21 luglio 2017 presso la Sala Tatarella nel Palazzo della Camera dei Deputati a Roma. Il Deputato del MoVimento 5 Stelle Carlo Sibilia coordinatore dei Punti di Ascolto e promotore della riunione nazionale, ha introdotto i lavori ricordando i capisaldi alla base … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


In agricoltura paghiamo la mancanza di visione

Il contesto agroalimentare europeo è potenzialmente un’opportunità eccezionale per il nostro Paese. L’Italia ha tutti gli ingredienti per essere leader in Europa. Purtroppo oggi così non è, a causa di una burocrazia che uccide letteralmente l’impresa agricola. I soldi europei ci sono ma magari manca un decreto che serve a sbloccarli, le politiche del lavoro … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Domani tutti al voto! #Parlamentarie

Domani martedì 16 gennaio e mercoledì 17 gennaio dalle ore 10 alle ore 21 si terranno le consultazioni online su Rousseau per le nostre Parlamentarie. La grande idea della democrazia diretta domani prenderà forma: il grande sogno di Casaleggio è a tutti gli effetti realtà. Questa è la bellezza e la potenza rivoluzionaria del M5S. … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Categorie: Italia

Con il CETA il governo svende il nostro Made in Italy

Purtroppo spesso sentiamo dire frasi del tipo “il Ceta ce lo chiede l’Europa”, “la produzione nazionale non è a rischio”, “non saranno abbassati i nostri standard”: niente di più falso. Di fatto il CETA mette a rischio pesantemente le nostre piccole e medie imprese e dà il via libera agli OGM. Faccio un breve riassunto … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare