Immigrazione

Il fenomeno non è certo nuovo in Italia, almeno da quando a metà degli anni settanta il nostro Paese si è trasformato da Paese di emigrazione a Paese di immigrazione. Da quel momento abbiamo assistito ad una perdurante impreparazione dell’Italia di fronte a questo inevitabile fenomeno sociale. Ma l’eccezionale e immenso flusso migratorio che sta mettendo sotto pressione prima l’Italia e adesso tutta l’Europa è un problema umanitario ed economico. Troppo spesso, in Italia, i centri di accoglienza non sono serviti a ospitare i rifugiati, né a identificare i migranti, ma a ridistribuire fondi a coop e imprese vicine al politico di turno.

LE PROPOSTE DELL’EUROPA

L’Europa ha proposto una redistribuzione permanente delle quote, che ha aperto alla discussione sulla revisione del regolamento di Dublino che impedisce ai rifugiati di muoversi liberamente in Europa e ha promesso 1,8 miliardi di euro per dare stabilità e sviluppo ai Paesi del terzo mondo.

LA LINEA DEL M5S

Se fosse passata la linea del M5S, queste proposte sarebbero già realtà. I portavoce al Parlamento Europeo vogliono utilizzare i Trattati per inchiodare gli Stati membri alle proprie responsabilità. Come recita l’articolo 80 del Trattato di funzionamento dell’UE, la mutua solidarietà è un dovere. Da un anno nelle sedi parlamentari, durante le audizioni dei Commissari, in ogni intervento in Plenaria, in ogni interrogazione o mozione, i portavoce del M5S Europa hanno avanzato queste proposte senza mai essere ascoltati.

1) SUPERARE IL REGOLAMENTO DI DUBLINO, firmato dal governo Lega-Berlusconi, significa non caricare il primo Paese di approdo delle responsabilità legate all’accoglienza e permettere ai profughi di raggiungere direttamente il Paese di destinazione.

2) IL MECCANISMO DI REDISTRIBUZIONE OBBLIGATORIO e permanente delle quote dei richiedenti asilo in tutti i Paesi europei, implica una equa corresponsabilità in casi di massicci flussi migratori, come quello che sta affrontando l’Europa.

3) VIE LEGALI DI ACCESSO all’Unione Europea significa evitare i barconi della morte e gli sbarchi quotidiani accogliendo chi scappa da una guerra ed evitando l’immigrazione illegale. Così facendo si taglia il cordone degli affari di scafisti e trafficanti di uomini.



Migranti: tra opportunismi, cecità e affari

Renzi e il Pd ci hanno svenduto per 80 euro euro trasformandoci nel più grande porto d’Europa. Infatti, man mano che i giorni passano, emergono i particolari inquietanti di un progetto e di  una gestione degli sbarchi dei migranti sulle coste italiane che ha dei chiari responsabili. Pochi giorni fa, infatti, quasi per caso, veniamo … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Trump, l’immigrazione e l’Europa

La settimana scorsa sono stato ospite in trasmissione al programma di RAINews24 “La Bussola”. La domanda che mi è stata posta è un giudizio sull’atteggiamento di Trump nei confronti dell’immigrazione e un mio parere sulle sue scelte giudicate molto dure e fortemente contestate. Come spesso capita si guarda al dito anziché alla luna. Il problema … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Categorie: Europa, Video

Immigrazione, manca una strategia condivisa in FVG come in Europa

Dobbiamo domandarci perché alcuni richiedenti asilo non vogliono rimanere in Italia e in Friuli Venezia Giulia e perché altri invece, pur allontanati, decidono di tornare spontaneamente. Ed è necessario andare oltre a meccanismi che favoriscano in qualsiasi modo l’insinuarsi di fenomeni speculativi economici, mettendo tutte le istituzioni coinvolte attorno a un tavolo per elaborare una strategia condivisa, … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Temi:
Categorie: Europa, Italia, Territorio, Video

Immigrazione, in Ue tutti facciano la propria parte

I rifugiati vanno ricollocati in tutti i Paesi dell’Unione e il regolamento di Dublino va rivisto. Lo abbiamo chiesto in una lettera al presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, manifestando la nostra indignazione sul modo in cui l’Europa affronta la questione migranti, ieri, di fronte alla Commissione e al Consiglio, insieme a due portavoce alla … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Temi:
Categorie: Europa, Video

Immigrazione, serve una visione d’insieme

Nell’analisi dei fenomeni migratori spesso non vengono presi in considerazione i fattori di instabilità ambientale che interessano i Paesi da cui i profughi o i clandestini giungono. Per affrontare compiutamente il problema, credo sia necessaria dunque una visione d’insieme, più ampia di quella presa oggi in esame dall’Europa e dagli Stati membri.   Della questione abbiamo … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Temi:
Categorie: Italia, Video