#InternetLibero

“Internet diventerà come l’aria”, diceva Gianroberto Casaleggio. E come l’aria deve essere aperto, trasparente e sicuro. Per questo nel Movimento 5 Stelle lotteremo sempre affinché la Rete sia un luogo in cui potersi arricchire, potersi informare se stessi e gli altri. E dove il trattamento della nostra privacy venga garantito al 100%. Come sostenteva anche il fondatore del M5S “è opportuno un controllo più stretto sulla gestione dei dati personali da parte dei governi, un nuovo sistema di regole”.



Robotica: il futuro è già qui

Alcuni giorni fa, partecipando all’European Robotics Week, sono rimasto colpito positivamente dal constatare che molte aziende, finanziate con i fondi europei, sono italiane: questo evidenzia che il nostro Paese ha delle grandi menti e delle capacità imprenditoriali che necessitano del supporto delle Istituzioni. E questo dimostra anche che i fondi europei, quando non vengono sprecati, … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Frodi online: un primo passo concreto per contrastarle

Le frodi online rappresentano un fenomeno di sempre più elevate dimensioni nel grande mercato dell’e-commerce. Per fronteggiare questo problema è necessario che i paesi dell’Unione cooperino tra loro perché la tutela dei consumatori europei non sia solo un enunciato ma un diritto tutelato. Le frodi riguardano prevalentemente abbigliamento, materiale informatico, servizi finanziari, nonché la prenotazione … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Italia digitale, ma a quali condizioni per salvaguardare cittadini e imprese?

In Italia, nonostante circa tre quarti della popolazione sia raggiunta da reti a banda ultralarga, l’uso di internet è ancora 10 punti percentuali sotto alla media europea. Un ritardo nella penetrazione dei servizi digitali che si può spiegare col fatto che sia un settore trainato dall’offerta più che dalla domanda e che ha quindi bisogno … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Stop ai costi telefonici spropositati! Tariffe internazionali e nazionali uguali

Lunedì prossimo in Commissione Mercato Interno #IMCO, ci sarà un’importante votazione sul Codice delle comunicazioni elettroniche a cui parteciperò. Innanzitutto vi spiego di che cosa si tratta. Il Codice europeo delle comunicazioni elettroniche descrive nuove iniziative destinate a soddisfare le crescenti esigenze di connettività in Europa e a incoraggiare gli investimenti nelle reti ad elevata capacità, … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Economia collaborativa: facciamo chiarezza!

Apriamo i giornali, accendiamo la televisione, e ci rendiamo conto che l’economia collaborativa, insieme alla globalizzazione, è diventata la tematica principale per quanto riguarda l’evoluzione del mercato del lavoro europeo. Spesso però, lo è diventata in modo problematico, quasi polemico direi, come fonte di preoccupazione e acceso dibattito. Io però credo che in questa sede … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Tutelare chi compra online è necessario

Il 21 giugno, alle 15.45 interverrò all’Electronic Home Shopping Conference 2017 di Venezia, l’unica conferenza e fiera commerciale in Europa dedicata alle aziende che applicano una strategia di business “direct to the consumer”. Cosa si intende con l’espressione “direct to consumer”? Si intendono quelle imprese commerciali che detengono con i loro clienti delle relazioni dirette … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Fine del Roaming: come il palazzo racconta quel che vuole, non quel che è

E’ del lontano 28 ottobre del 2015 il mio post che metteva in chiaro che la tanto sbandierata fine del roaming annunciata per oggi, 15 giugno 2017, non era altro che la solita propaganda di cui la maggioranza politica del Parlamento europeo fa largo uso. Una propaganda fatta con tanto di comunicati stampa ufficiali, tanto … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Diritto all’informazione, fake news e censura

Giovedì 8 giugno è andato in scena un convegno che ha visto dei relatori di grande spessore e una grande partecipazione di pubblico molto attento alle tematiche affrontate; ci siamo interrogati e ci siamo confrontati su ciò che rappresenta in questo momento storico l’informazione.   In un’ epoca sempre più veloce in cui le notizie … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Facciamo il punto sull’informazione, sulle censure, sulle fake news

Era da diverso tempo che stavo ragionando sul destino dei media e dei new media, sul fatto che ormai ognuno è autore e allo stesso tempo editore di se stesso, sulla superficialità con la quale alle volte si divulgano notizie non vere o non verificate. E poi c’è la censura, noi del Movimento 5 Stelle … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Il futuro dell’informazione: tra libertá d’espressione e fake news

Giovedí 8 giugno ho organizzato in Parlamento europeo un convegno sui media e il loro utilizzo, tra censure e manipolazioni. Interverranno relatori di eccezione come Guido Scorza, avvocato e docente di diritto delle nuove tecnologie, la giornalista di inchiesta Petra Reski, Bruno Zambardino direttore dell’osservatorio sui media, l’amministratore delegato dell’EMMA, The European Magazine Media Association, … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Più sicurezza nelle piattaforme digitali

Lo scorso 21 aprile ho partecipato al Forum di Discussione Regionale “Il mercato digitale e il futuro dei social media” organizzato dall’Ufficio d’Informazione del Parlamento europeo a Torino, presso la Scuola Holden. Ho parlato di #Copyright, #Cybersecurity e #Cyberbullismo. Stiamo lavorando per rendere le piattaforme digitali più accessibili e sicure!

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Il digital non può avere confini!

Dopo mesi di duro lavoro, il Parlamento Europeo ha approvato il nuovo regolamento sulla portabilità dei contenuti digitali. Questo significa, che dal prossimo anno, i cittadini Europei potranno utilizzare i loro abbonamenti online a film, libri, servizi musicali, serie TV, eventi sportivi, video giochi e altri contenuti multimediali, ovunque si trovino all’interno dell’Unione Europea. In … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


1 2 3 6