Tutela animali

Gli animali sono considerati giuridicamente un bene mobile deperibile. Noi del Movimento 5 Stelle ci rifiutiamo di accettare questa definizione. Gli animali sono essere senzienti in grado di provare sentimenti ed emozioni, lo stabilisce anche l’Unione europea all’art.13 del Trattato sul Funzionamento dell’Ue. Dobbiamo uscire da questa ipocrisia che serve solo a giustificare grossi interessi economici. Il M5S si batte in Europa per il diritto degli animali a non venire maltrattati al pari degli esseri umani.

Situazione attuale

Il benessere animale deve essere tenuto nella dovuta considerazione. Le crudeltà ai loro danni vanno perseguite. Gli animali hanno il diritto a non soffrire e a non essere maltrattati proprio come gli esseri umani. In Parlamento Europeo, il M5S ha spinto per una risoluzione che sollecitasse la Commissione Ue a rivedere la propria posizione sulla macellazione animale. Perché se in linea generale il regolamento Ue prevede l’uccisione dell’animale solo dopo lo stordimento, ovvero dopo la perdita della conoscenza, nel particolare si permette la pesante eccezione della macellazione rituale. Si tratta di metodi “religiosi” come lo halal musulmano e l’ebraico kosher, che vogliono l’animale cosciente, nel momento del taglio a giugulare o trachea e nel momento del dissanguamento. Non si può giustificare tale sofferenza trincerandosi dietro alla tradizione o alla religione.

Dobbiamo abbandonare l’ipocrisia che permette che “per ragioni scientifiche”, migliaia di animali siano orrendamente sacrificati per la sperimentazione di farmaci e altri prodotti, quando ormai sappiamo che, oltre ad essere crudele, si tratta di una pratica che non dà nemmeno risultati certi.

Dobbiamo abbandonare l’ipocrisia che permette che “per ragioni religiose”, troppi animali vengano macellati seguendo procedure barbare che causano loro sofferenze atroci che potrebbero invece essere loro risparmiate senza danno per alcuno.

Dobbiamo abbandonare l’ipocrisia che permette che “per ragioni culturali”, molti animali vengano sfruttati all’interno dei circhi. In condizioni inaccettabili, spesso rinchiusi in gabbie che non superano i tre metri quadri di estensione, mentre i duri addestramenti sono ancora crudelmente basati nella maggior parte dei casi sulla violenza fisica e sulla privazione del cibo.

I risultati del M5S in Europa

Insieme ai miei colleghi del Movimento 5 Stelle abbiamo sostenuto l’inizitiva dei cittadini europei Stop Vivisection che con un milione e 200 mila firme ha chiesto alla Commissione europea di superare la sperimentazione animale per misurare la reazione del nostro corpo a farmaci e sostanze, perché crudele verso gli animali, e inutile per l’uomo, poiché porta risultati in un numero molto limitato di casi.

Siamo finalmente riusciti a far passare in Parlamento Europeo una delle nostre battaglie contro il finanziamento degli spettacoli della corrida. Una pratica barbara come la corrida non può essere sostenuta economicamente dai fondi europei. Fondi che per anni, sono serviti a foraggiare, anche con 129 milioni l’anno, spettacoli indegni basati sul martirio di bestie innocenti.

Inoltre, con un impegno costante nelle commissioni Agricoltura e Mercato Interno, abbiamo ottenuto che l’Europarlamento imponesse il divieto assoluto di commercializzare prodotti derivati dalla foca, in particolare carne e pellicce di foca.



L’Europa mantiene i finanziamenti alle corride nonostante il NO del Parlamento!

Nonostante il voto negativo del Parlamento Europeo, ovvero della maggioranza dei rappresentanti dei cittadini, due Istituzioni non elette da nessuno: la Commissione e il Consiglio hanno aggiunto al bilancio europeo una nota a piè di pagina che sovverte la decisione presa e lascia intatti i 130 milioni di finanziamenti all’anno per gli allevamenti di tori … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


E questa la definiscono vita? Il M5S dice basta! 5 cose che dovete assolutamente sapere su come vengono trattati i conigli

Macellati ancora coscienti Un coniglio su 10 viene sottoposto a macellazione ancora cosciente e vede morire i suoi simili. Ben 326 milioni di conigli vengono macellati ogni anno. Significa che 32 milioni vengono squartati senza essere stati storditi Vivono in un foglio A4 Il 99% dei conigli passa la propria, breve, vita in gabbie da … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Il commercio illegale di cani e gatti tra criminalità organizzata e rischi per la salute

Il giro di affari sul commercio clandestino di cani e gatti tocca cifre impensabili. Un miliardo e mezzo di euro nella sola Unione Europea. Solo il 13% degli animali acquistati proviene da allevamenti ufficialmente riconosciuti. Il commercio illegale di animali domestici è talmente appetibile che a gestirlo è la criminalità organizzata, la quale, naturalmente, se … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Fermiamo la caccia in Friuli Venezia Giulia!

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Animali sacrificati e maltrattati, un’ipocrisia che deve finire

Il rispetto e la tutela del benessere degli animali in qualità di esseri senzienti è consacrata nell’art. 13 del Trattato sul funzionamento dell’Ue. Eppure, è un principio di cui troppo spesso ci dimentichiamo. Viene richiamato saltuariamente, in atti legislativi nei quali entra solo marginalmente. Viene sbiadito da troppe eccezioni che permettono di aggirarne la portata, … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Caso Adamas. Zullo, Dal Zovo: “Inaccettabili dichiarazioni Presidente Federcaccia”

«Se l’ipotesi di reato descritte dai giornali dovessero tradursi in contestazioni giudiziarie, Federcaccia si costituirà parte civile, dichiara il presidente di Federcaccia Fvg Viezzi. Ricordiamo che il cacciatore che ha freddato Adamas, ha commesso un reato penale: il codice, penale lo riconosce all’articolo all’art. 544-bis ai sensi del quale: “chiunque, per crudeltà o senza necessità, … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Il Parlamento Ue chiede agli Stati di smettere di finanziare le corride: passa linea M5S

Finalmente il Parlamento Europeo chiede agli Stati e alla Commissione di smettere di finanziare le corride con i fondi europei. Lo scorso anno l’emendamento che intendeva escludere gli allevamenti di tori da combattimento dai circa 100 milioni di finanziamenti erogati all’interno della Pac non era passato anche per colpa del voto decisivo di molti eurodeputati … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Pellicce in Parlamento Europeo, un’oscenità senza fine

E’ possibile che la stessa istituzione che sostiene di preoccuparsi attivamente per il benessere animale e che mette nero su bianco la tutela degli esseri senzienti sui Trattati ospiti un’esposizione sui benefici che il settore delle pellicce e dei visioni garantisce all’Europa? Purtroppo é possibile. Se l’istituzione si chiama Parlamento Europeo. Oggi, trovandomi a passare … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Macellazione rituale, un no senza se e senza ma

L’Europa che considera gli animali esseri senzienti e che sostiene di tutelare il loro benessere non può accettare che pratiche barbare come la macellazione rituale vengano perpetrate. Con l’articolo 13 del Trattato Ue, l’Europa sostiene che gli animali sono esseri senzienti e come tali vanno rispettati. Il loro benessere deve essere tenuto nella dovuta considerazione. … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Foche, maggiore protezione grazie al voto M5S a Strasburgo

Divieto assoluto di commercializzare prodotti derivati dalla foca, in particolare carne e pellicce di foca. Questo il risultato raggiunto con il voto nella Plenaria del Parlamento Europeo, anche grazie all’impegno costante del Movimento 5 Stelle nelle commissioni Agricoltura e Mercato Interno. Il voto dell’8 settembre sulla proposta della Commissione Europea di modificare il regolamento (CE) … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Stop a “questa” Sagra dei Osei

La connotazione internazionale della Sagra dei Osei è data giusto dalla presenza di qualche espositore straniero. Per il resto, è un’iniziativa dai contenuti etici medievali, che vorrebbe proporsi come inno alla natura e celebra invece la barbarie della tortura e della morte di migliaia di esemplari di volatili. Questa fiera è evidentemente un anello collegato … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Foche: in Parlamento altro voto per loro salvaguardia, ora via al Trilogo

Dopo il voto in commissione agricoltura, quello in commissione mercato interno e protezione dei consumatori: prosegue l’impegno del M5S per proteggere le foche, confermando il divieto europeo sul crudele commercio dei loro prodotti derivati, in particolare carne e pellicce di foca. Il voto delle commissioni del Parlamento Europeo sulla proposta della Commissione Europea di modificare … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


1 2 3 4 5