Trattati Australia e Nuova Zelanda: promuoviamo il Made in Italy

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Tutelare e promuovere il Made-in Italy è uno degli obiettivi principali del nostro mandato, e il nuovo trattato internazionale che vede da un lato Australia e Nuova Zelanda e dall’altro l’ Europa è una buona occasione perché ciò avvenga.

Difatti alcuni giorni fa noi parlamentari portavoce del M5S abbiamo votato in modo favorevole il parere del Parlamento europeo su come dovrebbe essere strutturato il mandato negoziale che verrà conferito alla Commissione. Abbiamo votato a ragion veduta, dopo aver fatto delle richieste specifiche, e quindi siamo soddisfatti dell’indirizzo che è stato preso, ben diverso da quello del CETA.

I nostri obiettivi sono chiari: in agricoltura puntiamo a misure forti e applicabili per il riconoscimento delle IG che per l’Italia sono un patrimonio molto rilevante. Inoltre abbiamo voluto che si tenesse conto dell’’impatto cumulativo degli accordi commerciali, perché in ballo ce n’è più d’uno (CETA e affini), richiedendo di escludere i settori più sensibili, che potrebbero essere messi in crisi da questo nuovo accordo. 
Per la nostra Sicilia, dove mi trovo ora, regione ricca di risorse e di prodotti agricoli d’eccellenza, questa potrebbe essere un’occasione importante per la propria economia.

Sono sicuro che il nostro Giancarlo Cancelleri, una volta eletto, insieme a noi e in linea con i principi del M5S, darà il proprio contributo in questa direzione.
Il 5 novembre #SceglieteIlFuturo.

Ti potrebbe interessare anche


Flusso dei dati non personali: un nuovo Regolmento

Il confine tra dati personali e dati non personali è spesso molto sfumato. Per tutelare maggiormente gli utenti nel caso di flussi di dati non personali abbiamo presentato una serie di emendamenti andati a buon fine. È un successo importante quello raggiunto oggi, lunedì 4 giugno, perché la cosiddetta Data Economy è uno dei temi … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


PAC: no ai tagli in agricoltura annunciati da Oettinger. Si punti ad una politica di risparmio

Il commissario Oettinger poco tempo fa ha annunciato tagli per 10 miliardi al bilancio per l’agricoltura, mettendo in grave difficoltà Paesi come l’Italia. Pur comprendendo la necessità di rivedere le dotazioni sono convinto che la soluzione migliore non siano i tagli, ma i risparmi: non sforbiciate lineari qui e là, ma un’analisi attenta di come … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Alessandro Di Battista a Tolmezzo: piazza piena, grandissimo successo targato M5S

Ieri è stata una giornata entusiasmante, una di quelle giornate in cui ti ritrovi con tante persone che da anni lottano e camminano insieme a te in nome di un futuro migliore. Tanti attivisti, portavoce ma anche moltissimi cittadini che, ieri, per la prima volta assistevano ad un evento in piazza del MoVimento 5 Stelle. … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Biologico: no ad accordi al ribasso

Oggi abbiamo votato contro il nuovo regolamento sull’agricoltura biologica, relativo alla produzione e all’etichettatura dei prodotti biologici, dal momento che questo rappresenta un enorme passo indietro sul tema della contaminazione da sostanze non autorizzate, come i pesticidi. Non c’è nulla da festeggiare per i produttori del biologico di QUALITA’ come quello italiano. E’ un’occasione persa per un … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare