Unisciti alla battaglia #NoTAP

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

È inaccettabile che oggi si continui ad investire in una politica energetica basata sullo sfruttamento di fonti fossili, peraltro attraverso un progetto che non servirà a rendere il nostro Paese energeticamente indipendente dall’estero ma che, anzi, rischia di danneggiare ulteriormente una delle regioni d’Italia più legate all’agricoltura.

notap

A San Foca-Meledugno il governo e il Ministero dell’Ambiente stanno commettendo uno sfregio all’ambiente e alle Istituzioni, rimuovendo centinaia e centinaia di ulivi senza l’autorizzazione della Regione Puglia.

Peccato però che il Presidente Emiliano non stia facendo nulla per evitare questo scempio. Perché non intraprende nessuna azione legale? Sarà mica che ha qualche interesse a riguardo?

Io sono con gli agricoltori e cittadini pugliesi, no a questo progetto che avrà un impatto devastante sull’ambiente e sul turismo di una delle regioni più belle di Italia.

Sostieni l’ambiente! #NoTAP

Unisciti alla battaglia •••>https://goo.gl/G5Ub21

Ti potrebbe interessare anche


Avanti Italia, il CETA non deve passare!

Oggi alle 13.00 il CETA verrà votato in Senato, in commissione Affari Esteri. Non smetterò mai di dirlo: il CETA distrugge le piccole e medie imprese italiane a favore delle grandi multinazionali e dà il via libera all’invasione dell’Ogm. Non di meno è incomprensibile come il Canada, un Paese che elargisce 3.3 miliardi di dollari … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Solagna, Vicenza: la reintroduzione del glifosato è un passo indietro vergognoso

Ciò che è successo il 31 luglio sera in Consiglio comunale a Solagna (VI) rappresenta un vergognoso passo indietro per la salute dei cittadini: è stata revocata la delibera M5S -approvata l’anno scorso in data 29.03.2016- che aboliva di fatto l’utilizzo di prodotti a base di glifosato da parte del Comune e dell’Unione Montana nel … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


L’allevamento intensivo non è sostenibile

Ieri abbiamo festeggiato la Giornata mondiale della Terra, ma lo sai che l’allevamento intensivo è la principale causa di inquinamento, deforestazione e spreco d’acqua? Infatti, l’intero settore dei trasporti produce solo il 13% dei gas ad effetto serra attuali. Agli allevamenti intensivi è imputabile una percentuale pari al 18%. In più, oltre alla CO2 ed … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


In Senato il CETA non deve passare!

Fermiamo l’accordo che i partiti hanno approvato tradendo i cittadini. L’ho detto più volte e continuo a ribadirlo: il CETA distrugge le piccole e medie imprese italiane a favore delle grandi multinazionali e mette a rischio il sistema di garanzie che tutelano consumatori e agricoltori. Il CETA non porterà nessun beneficio alla nostra crescita economica, … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare