Uova al Fipronil, la frittata è fatta

pubblicato il
Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Lo scandalo delle uova al Fipronil si sta allargando a macchia d’olio. È gravissimo che si sua iniziato ad agire solo dopo vari mesi dalle prime segnalazioni, permettendo ai prodotti contaminati di attraversare più di mezza Europa.

Questo atteggiamento incerto e fragile da parte dell’Unione Europea è sintomo che ancora molto è da fare per tutelarci e per proteggere la nostra salute.

Anche l’Italia non è esente da questo scandalo. I primi controlli a campione parlano chiaro: trovati alimenti contenenti Fipronil.

Ció di cui ci alimentiamo deve essere sicuro!

La soluzione? Prevenzione, controlli, etichettatura chiare, tracciabilità e pene severissime a chi sgarra.

 

Ti potrebbe interessare anche


Accessibilità: nessuno deve rimanere indietro!

La domanda di prodotti e servizi accessibili da parte dei cittadini con disabilità o limitazioni funzionali è già elevata e aumenterà in modo significativo nei prossimi anni, di pari passo con l’invecchiamento della popolazione dell’Unione europea. Nel 2020, in Europa ci saranno circa 120 milioni di persone con disabilità, se si comprendono le disabilità funzionali, … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Per un’agricoltura in armonia con l’ambiente diciamo no agli ogm!

Anche nel nostro nord est l’agricoltura ha subito trasformazioni pesanti che, però, non hanno migliorato la qualità dell’ambiente rurale né rafforzato i nostri agricoltori. La politica della monocoltura ha pesantemente ridisegnato le nostre campagne: ha ridotto il numero degli agricoltori e ha ridotto la loro capacità di reddito. Serve subito un’agricoltura che valorizzi e faccia … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Gli accordi commerciali si fanno alla luce del sole!

In questi giorni il Senato italiano approverà o meno il CETA, il trattato di libero scambio tra Unione europea e Canada. In queste circostanze voglio riproporvi questo video, registrato il 21 marzo 2017. Ero appena uscito da un confronto con la Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo sullo stato dei trattati commerciali, in cui il rappresentante … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Made in Italy in Cina: non ci stiamo a nessun accordo al ribasso

L’Unione europea e la Cina hanno pubblicato due elenchi di indicazioni geografiche europee la cui protezione sarà oggetto di un accordo bilaterale da concludersi entro 2017. L’Italia ha 293 eccellenze agroalimentari tutelate dai marchi IGP e DOP. Negli elenchi ne sono presenti solo 26 già garantite e una trentina sotto valutazione da introdurre non prima … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare