Watly e i Vivai Cooperativi di Rauscedo: due eccellenze italiane in Friuli Venezia Giulia

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Il 4 marzo rappresenterà una data epocale: verranno decise le sorti del nostro paese. Luigi Di Maio, il nostro candidato premier, si sta spendendo al massimo mettendoci cuore, anima e corpo: nel suo Rally tour, arrivato fino alla nostra regione, sta incontrando moltissime realtà produttive italiane. In Friuli Venezia Giulia, tra le tante aziende visitate ne cito due che, anche se in apparenza sembrano distanti, in realtà hanno un filo comune che le lega.

Parlo di Watly e dei Vivai Cooperativi di Rauscedo.

La prima azienda è una startup e nasce dall’idea di risolvere un grande tema che affligge una parte consistente del pianeta, ovvero l’accesso all’acqua potabile, all’energia pulita e alla connettività. Watly dà una visione straordinaria del mondo che verrà grazie ad un computer termodinamico che gestisce ed eroga contemporaneamente l’energia solare, un sistema di depurazione dell’acqua e la connettività. Tutto senza tirare un cavo per terra, tutto in completa autonomia. Un grandioso progetto, tutto italiano.

La seconda invece ha origini lontane, risale ai primi del ‘900 e produce le barbatelle, ovvero le piantine innestate che poi diventano le viti di ogni qualità di vino. I Vivai cooperativi di Rauscedo, che coprono il 40% della produzione mondiale di barbatelle, da anni stanno finanziando studi sulla resistenza delle piante ai parassiti in collaborazione con l’Università di Udine; il loro scopo è quello di trovare soluzioni che permettano alle piante di resistere ai parassiti e alle malattie senza ricorrere alla chimica. Un obiettivo ambizioso ed assolutamente necessario.

Se per certi aspetti queste due aziende sembrano distanti tra loro, in realtà hanno un punto in comune rilevante: entrambe hanno capito che la chiave per il futuro del nostro Paese è la ricerca che deve essere sostenuta e finanziata in Italia con i ricercatori ed eccellenze italiane.

Ti potrebbe interessare anche


Mediocredito: Serracchiani, non stiamo scherzando

Apprendo oggi dagli organi di stampa che la Guardia di Finanza su indicazioni della Procura della Repubblica di Udine sta procedendo a sequestrare fascicoli e potenziali prove dalla sede di Mediocredito FVG. Alcuni mesi fa, dopo una serie di lunghe e approfondite indagini, ho capito che gli elementi per denunciare azioni di rilevanza penale nei … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Bayer-Monsanto: la nostra agricoltura è in pericolo

La Commissione Europea ha emesso un parere preliminare di buon senso sulla vicenda dell’acquisizione Bayer – Monsanto. La decisione di aprire un’indagine su tale acquisizione è un atto dovuto nei confronti dei cittadini europei che sono preoccupati delle conseguenze che questa fusione comporterebbe. Stiamo parlando della fusione più colossale del settore dell’agrochimica, del valore di … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Il sogno diventa realtà: con Rousseau abbiamo dato una svolta alla partecipazione

Sabato scorso ho partecipato assieme a tanti attivisti e portavoce, all’incontro celebrativo dei 10 anni dal V-day. Con l’occasione abbiamo presentato la piattaforma Rousseau ai cittadini, che è l’attuazione del sogno di Gianroberto Casaleggio e di fatto la colonna portante del pensiero del MoVimento 5 Stelle: la partecipazione.  Ed è proprio su questo tema che … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Categorie: Europa, Italia, Video

Mozziconi in spiaggia: un esempio virtuoso e uno no

Non sono ancora mai passato per Pulsano, un paese salentino della provincia di Taranto che si affaccia sullo Ionio, ma dopo quello che ho letto mi piacerebbe proprio andarci. Qui un’associazione locale di cittadini stanca di assistere al degrado sulla propria spiaggia si è inventata un’idea semplice ed efficace. I mozziconi di sigaretta che “arredano” … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare