pubblicato il

Avanti Italia, il CETA non deve passare!


Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Oggi alle 13.00 il CETA verrà votato in Senato, in commissione Affari Esteri.

Non smetterò mai di dirlo: il CETA distrugge le piccole e medie imprese italiane a favore delle grandi multinazionali e dà il via libera all’invasione dell’Ogm.

Non di meno è incomprensibile come il Canada, un Paese che elargisce 3.3 miliardi di dollari l’anno in sussidi ai combustibili fossili, praticando tra l’altro la devastante estrazione del petrolio dalle sabbie bituminose, possa essere considerato un partner affidabile nella lotta al cambiamento climatico e all’inquinamento.

stopcetamarco
Ma il punto più controverso del CETA riguarda l’implementazione di meccanismi di risoluzione delle controversie tra investitori e singoli Stati, il cosiddetto sistema ICS . Questo strumento consentirebbe ai grandi investitori stranieri di citare in giudizio gli Stati, aggirando i tribunali nazionali e ricorrendo direttamente a tribunali di arbitrato internazionale, il più delle volte composti da giuristi d’impresa. Cosi, se una legge nazionale riduce drasticamente i profitti di una multinazionale, la corporation può citare in giudizio lo Stato.

Per la democrazia, per l’ambiente e per la nostra economia, urliamo insieme #StopCeta!


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

Sikkim, lo stato indiano esempio di un’agricoltura senza pesticidi

Esiste in India un piccolo Stato che giace tra le alte montagne dell’Himalaya, il Sikkim, un esempio per tutti gli altri Paesi del mondo. Come mai? È semplice! Il Sikkim, da 15 anni a questa parte ha dato una svolta grandiosa alla sua agricoltura. Grazie al suo primo ministro Pawan Kumar Chamling, infatti, nel 2003▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

In Cina per dare una voce autorevole all’Europa

Come membro della Commissione Mercato Interno e Protezione dei Consumatori, la scorsa settimana insieme a una delegazione di europarlamentari sono volato in Cina, prima a Shanghai e successivamente a Guangzhou. Lo scopo del viaggio è stato quello di incontrare le autorità locali e visitare alcune importanti realtà cinesi. Ci siamo confrontati a lungo sul tema▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Lo sviluppo sostenibile: un progetto che deve essere l’inizio di un percorso

In vista dell’evento sulla Sostenibilità e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) che sto organizzando a Bruxelles il 26 settembre, vorrei rendere partecipi tutti voi a proposito di questo argomento così attuale e così importante. L’evento, in particolare, sarà un momento fondamentale per capire la rilevanza che questi Obiettivi hanno per il futuro economico dell’Europa▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

L’agricoltura in Italia è una priorità

Ieri con il nostro candidato presidente alla regione Friuli Venezia Giulia Alessandro Fraleoni Morgera, ho avuto un interessante incontro al Consorzio Agrario FVG con la sua direzione nonchè col presidente di Coldiretti. Di seguito abbiamo incontrato i presidenti delle cooperative vitivinicole tra la più rilevanti del regione. Più mi interfaccio col mondo dell’agricoltura italiana, che ha▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare