pubblicato il

L’Europa garantisca l’accessibilità dei prodotti e servizi a tutti i cittadini


Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici










Inviare

La proposta legislativa sull’accessibilità dei prodotti e servizi sta raccogliendo l’attenzione di tutti quei cittadini, e sono 80 milioni in tutta Europa, che si trovano in condizioni di disabilità, minori funzionalità o comunque condizioni particolari, e che vogliono una normativa che risponda in modo efficace alle loro esigenze.

Credo perciò che sia un dovere di questo Parlamento arrivare ad una posizione ambiziosa in merito, che metta questi cittadini nella condizione di poter usufruire appieno dei beni e dei servizi presenti sul mercato, sia per il loro benessere e per la loro dignità, sia per le positive ricadute economiche collettive.

Per questo, ad esempio, ritengo che debba rientrare nell’ambito di questa direttiva anche il cosiddetto “ambiente costruito”: se il servizio è accessibile, ma non lo è l’ambiente in cui è inserito (pensiamo ad un bancomat accessibile ma collocato in un edificio non accessibile) è chiaro che qualsiasi utilità viene meno. Lasciare la possibilità di inserire questo obbligo alla discrezionalità degli Stati membri non è sufficiente, dobbiamo assicurarci che sia ben esplicitato anche nella norma di base per non vanificare le buone intenzioni.

Allo stesso modo sappiamo che questa transizioni di prodotti e servizi potrebbe pesare sugli oneri delle piccole imprese. Infatti, proprio per garantire che anche PMI e microimprese riescano a garantire l’accessibilità dei prodotti senza doverci rimettere, credo che queste debbano essere tutelate inserendo la finalità dell’accessibilità tra i programmi di finanziamento dedicati alle aziende di questo tipo.

Sono certo che daremo una risposta seria ed efficace ai bisogni dei cittadini che ci interpellano in queste settimane.


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

Personalità giuridica alle macchine: verso che futuro ci stiamo muovendo?

In questi giorni in Parlamento europeo si parla di robotica ed intelligenza artificiale. Infatti,con il rapido evolversi dell’intelligenza artificiale, i robot sono entrati nella seconda fase della loro evoluzione e stanno diventando delle macchine capaci di imparare dalla loro esperienza e dunque capaci di affrontare nuove situazioni sulla base di essa. Da qui è nato il dibattito▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Fucina – Il futuro in tavola

Io personalmente penso che la politica abbia una responsabilità enorme nel costruire il futuro. Penso però anche che sia la buona volontà dei cittadini a determinare la strada concreta da poter intraprendere. Ecco perché nell’evento “Fucina – Il futuro in tavola” tenutosi a Palmanova ho voluto fortemente coinvolgere chi, con le proprie azioni, si è▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Lottare contro la fame, lottare per una qualità migliore del cibo

Durante la mia visita a New York ho incontrato le rappresentanti della FAO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura.  Dal nostro incontro sono emerse alcuni interessanti istanze che personalmente condivido e che ho sempre portato avanti durante la mia legislatura in Parlamento Europeo. Infatti, nonostante il motto latino della FAO sia “fiat panis” (“che▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Portabilità transfrontaliera, dal 1 aprile i tuoi abbonamenti online potranno viaggiare con te in tutta Europa

Come vi avevo annunciato alcuni mesi fa (http://marcozullo.it/campagne/portabilita/) dal 1° aprile entrano in vigore in tutta Europa le norme che regolano la fruizione dei contenuti online in abbonamento. Cosa vuol dire? Che siamo riusciti a garantire che se acquistiamo in Italia un abbonamento ad un servizio online per guardare dei film o la serie tv▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare