pubblicato il

Malles 3 – Pesticidi 1. Il TAR dà ragione ai cittadini


Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Malles è stata una delle mie prime mete che ho visitato da quando ho iniziato a lavorare qui in Parlamento europeo. E’ un paese delizioso in Val Venosta il cui territorio vive principalmente di agricoltura. Un paese inserito in una vallata splendida, apparentemente intonsa, ma in realtà problematica proprio dal punto di vista della salute per i suoi abitanti. Infatti lì l’agricoltura è predominante, la coltivazione intensiva delle mele è nota, ma molte coltivazioni sono gestite in modo del tutto tradizionale con l’utilizzo dei pesticidi. Ci pensa poi il vento, che lì abbonda, a fare il resto propagando quei veleni nella vallata, anche sui campi di quei valorosi agricoltori che hanno scelto di coltivare in modo biologico. Ecco perché sono andato lì da subito, ci tenevo ad incontrare i cittadini che eroicamente stavano lottando per tutelare la loro salute e per dare loro un sostegno proprio in concomitanza del referendum che un comitato locale ha proposto al comune di Malles e che successivamente è stato fortemente sentito con un’affluenza record (oltre il 69%) e il 76% dei voti a favore dello stop.

Beh, le cose nella vita non sono mai semplici, soprattutto quelle importanti e così, un nucleo di 44 agricoltori che non ha accettato questo verdetto popolare si è rivolto al Tar, bloccando, almeno temporaneamente l’esito del referendum. La sentenza però è arrivata qualche giorno fa e ritengo sia da considerarsi una grande vittoria per il comitato dei cittadini presieduto da Johannes Fragner Unterpertinger, il farmacista della cittadina, e anche per il sindaco Ulrich Veith che caparbiamente ha lottato per far sì che le scelte dei suoi cittadini attraverso il referendum venissero rispettate.
malles

E’ vero, c’è ancora la possibilità che gli agricoltori sconfitti possano ricorrere al Consiglio di Stato, ma questa sentenza è doppiamente importante, perché proviene da un territorio che oggetto di interessi economici industriali rilevanti e perché veder rispettata la volontà dai cittadini attraverso lo strumento più democratico che è il referendum popolare fa ben sperare.
Perchè 3 a 1 vi chiederete ? Perchè l’impegno dei cittadini + il l’impegno del sindaco + l’esito del referendum fanno 3, e dall’altra parte il ricorso (perso) al Tar fa 1.

Link al post sulle ragioni del comitato: http://marcozullo.it/malles-vinto-le-ragioni-del-referendum-contro-luso-dei-pesticidi-2/


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

Portabilità transfrontaliera, dal 1 aprile i tuoi abbonamenti online potranno viaggiare con te in tutta Europa

Come vi avevo annunciato alcuni mesi fa (http://marcozullo.it/campagne/portabilita/) dal 1° aprile entrano in vigore in tutta Europa le norme che regolano la fruizione dei contenuti online in abbonamento. Cosa vuol dire? Che siamo riusciti a garantire che se acquistiamo in Italia un abbonamento ad un servizio online per guardare dei film o la serie tv▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Tuteliamo il miele e l’apicoltura Made in Italy!

La Commissione Agricoltura del Parlamento europeo ha approvato un rapporto che suggerisce alla Commissione europea le nuove regole per disciplinare il settore dell’apicoltura. Abbiamo sostenuto con forza la richiesta di un’etichetta che non si limiti a indicare “miele UE/miele non UE”, ma che fornisca una piena tracciabilità del prodotto, anche in caso di mix, e definizioni▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

A Udine il comizio finale del M5S per le Regionali 2018

A Udine il comizio finale del #M5S per le Regionali 2018! Domani, venerdì 27 aprile, vi aspettiamo per la chiusura della campagna elettorale per le Regionali 2018 all’Hotel Cristallo di Udine! Insieme ad Alessandro Fraleoni Morgera, il nostro candidato alla presidenza della Regione Fvg, ci saranno i parlamentari M5S Stefano Patuanelli, Alvise Maniero ed Emilio Carelli. Insieme▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Buona festa della Liberazione!

Oggi ricorre il 73esimo anniversario della Liberazione d’Italia dal nazifascismo. Una giornata in cui festeggiare e in cui fermarsi a pensare al prezzo che i padri e le madri della nostra Costituzione pagarono per un futuro di pace e democrazia. Buon 25 aprile!  

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare