pubblicato il

Non abboccate alla propaganda, col CETA le PMI sono a rischio


Le dichiarazioni dei Ministri dell’Agricoltura Martina e dello Sviluppo economico Calenda riportate sulla Gazzetta di Parma hanno davvero dell’incredibile: essi di fatto affermano come, grazie al CETA, ci saranno benefici per le nostre aziende, piccole e medie e per i nostri cittadini. I lettori della Gazzetta di Parma non devono credere a tali assurdità: frasi▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Italia 5 Stelle: quando un evento ha la dimensione di comunità


Ogni volta che varco l’ingresso di Italia 5 Stelle ho la stessa sensazione di quando entro a casa mia: sto bene. Incontrare la gente che solitamente mi scrive e che magari non ho mai visto prima è un’occasione unica in cui rafforziamo le nostre relazioni. Rivedere molti amici e colleghi portavoce è altrettanto piacevole. Il▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

A Gallarate per parlare di Europa, banche, agricoltura e ambiente!


Evento Gallarate

Stasera sarò a Gallarate, assieme ai colleghi e amici Eleonora Evi e Marco Valli, per una condivisione e un confronto diretto con gli attivisti e i cittadini su quanto accade in Europa. Racconteremo le battaglie che stiamo affrontando come MoVimento 5 Stelle, tra cui quella contro il CETA, l’accordo suicida di libero scambio tra Europa▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Accessibilità: nessuno deve rimanere indietro!


Ieri sono intervenuto in plenaria per chiedere al Parlamento Europeo di votare a favore della normativa sui requisiti di accessibilità dei prodotti e dei servizi che mira a migliorare la qualità di vita, nella sua quotidianità, di circa 80 milioni di cittadini europei con disabilità e di tutti i cittadini con limitazioni funzionali, come quelle▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Sentenza OGM – Fidenato: la Corte di Giustizia Europea del principio di precauzione se ne lava le mani


Faccio un breve commento a seguito di questa sentenza della Corte di Giustizia Europea. In prima battuta ritengo che dal punto di vista pratico sia irrilevante. E’ irrilevante perché si riferisce a una situazione precedente al 2015, quando la nuova direttiva europea ha dato la possibilità agli Stati membri, tra cui l’Italia, di decidere di▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

1 22 23 24 25 26 78