E’ ufficiale: le uova al Fipronil sono arrivate in Italia

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

La notizia diramata dal Ministero della Salute è che i primi accertamenti sulle uova hanno cominciato a dare i loro risultati, e che in queste rilevazioni a campione sono state trovate delle uova contaminate ad Ancona e a Roma .
Le quantità di Fipronil rilevate sembrano avere un dosaggio non particolarmente pericoloso per l’uomo, ciò non toglie che adesso sappiamo con certezza che alcune partite di uova sono arrivate anche in Italia.
Credo sia fondamentale sapere subito quali siano tutte le aziende coinvolte, occorre la massima trasparenza visto che c’è n ballo la salute dei cittadini.
Vogliamo i nomi di tutte le aziende coinvolte, di tutte le tipologie di prodotto interessate e di tutte le destinazioni che questi prodotti hanno preso.
Non è una questione di allarmismo è solo una questione di buon senso.

 

 

Link esterno: http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/08/21/uova-contaminate-con-insetticida-italia-ministero-salute-due-casi-aziende-di-roma-e-ancona/3807123/

 

Ti potrebbe interessare anche


Vinitaly, una grande strada verso il futuro

Ieri non potevo mancare al grande appuntamento veronese, viste tra l’altro le mie origini, ovvero alla 52esima edizione di Vinitaly, manifestazione di settore che possiamo definire come una delle più importanti al mondo se non la numero uno, con oltre 4.300 espositori e 36 paesi partecipanti. Al di là dell’enorme offerta, quasi disorientante,  è stata … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


In Brasile per verificare i sistemi di qualità e tracciabilità dell’agricoltura e della zootecnica

Proprio un anno fa scoppiava il caso internazionale della #CarneAvariata proveniente dal Brasile, sul quale io stesso più volte intervenni in Parlamento. Oggi sono qui in Brasile con la Commissione Agricoltura per andare ad analizzare il più possibile a fondo lo stato dell’arte del settore agricolo e zootecnico brasiliani, il livello dei sistemi sanitari di controllo e … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Stop alle contraffazioni: un’etichetta chiara per il miele Made in Italy

La Commissione Agricoltura del Parlamento europeo ha approvato un rapporto che suggerisce alla Commissione europea le nuove regole per disciplinare il settore dell’apicoltura. Abbiamo sostenuto con forza la richiesta di un’etichetta che non si limiti a indicare “miele UE/miele non UE”, ma che fornisca una piena tracciabilità del prodotto, anche in caso di mix, e definizioni … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Watly e i Vivai Cooperativi di Rauscedo: due eccellenze italiane in Friuli Venezia Giulia

Il 4 marzo rappresenterà una data epocale: verranno decise le sorti del nostro paese. Luigi Di Maio, il nostro candidato premier, si sta spendendo al massimo mettendoci cuore, anima e corpo: nel suo Rally tour, arrivato fino alla nostra regione, sta incontrando moltissime realtà produttive italiane. In Friuli Venezia Giulia, tra le tante aziende visitate … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare