Emissioni alle stelle “grazie” al governo Pd. E ci tocca pagare anche la multa all’UE

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Leggo su l’Unità, uno degli organi stampa del Pd, la notizia diffusa ieri dalle agenzie che la Commissione Europea ha inviato un ultimo avvertimento a vari Paesi, tra cui l’Italia, perché “non hanno affrontato le ripetute violazioni dei limiti di inquinamento dell’aria per il biossido di azoto (NO2) che costituisce un grave rischio per la salute. La maggior parte delle emissioni provengono dal traffico stradale” e in particolare dai motori diesel.

dieselgate1200x627exe3

Articolo ineccepibile quello de l’Unità. È un peccato che questa si dimentichi di fare quel collegamento critico che ci si aspetterebbe dai giornaloni finanziati pubblicamente. Chi è, in Italia, il maggior responsabile del super inquinamento da motori diesel? C’entra niente il governo guidato dal Pd, che attraverso il suo ministero dei trasporti ha dato il via libera ai propulsori di Fiat e Alfa Romeo? Secondo uno studio dell’associazione Transport & Environment, pubblicato dal quotidiano inglese The Guardian, questi superano solamente di 15 volte il limite di NOx!

15 volte, e nessuno le ha beccate? Che strano. Eppure le auto della Fiat hanno passato senza problemi i test di omologazione… nel laboratorio FCA di Torino. Si, avete letto bene, si sono fatti i test a casa loro. Alla faccia del conflitto d’interessi. E con il placet del governo italiano. Ma questo, evidentemente, non va scritto!

Sul Dieselgate leggi anche: http://bit.ly/2lh9F7a

Ti potrebbe interessare anche


Quasi 22 milioni di euro per le scuole elementari italiane che entreranno nel progetto di inserimento di frutta e verdura

Sono orgoglioso di essere il parlamentare italiano referente del progetto per l’inserimento di frutta e verdura nei menù delle scuole elementari. L’alimentazione dei bambini è un aspetto importantissimo e progetti come questo sono fondamentali in quanto mirano alla corretta alimentazione e alla salute dei nostri bambini. Attualmente ogni anno ben 20 milioni di bambini europei … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Più sicurezza nelle piattaforme digitali

Lo scorso 21 aprile ho partecipato al Forum di Discussione Regionale “Il mercato digitale e il futuro dei social media” organizzato dall’Ufficio d’Informazione del Parlamento europeo a Torino, presso la Scuola Holden. Ho parlato di #Copyright, #Cybersecurity e #Cyberbullismo. Stiamo lavorando per rendere le piattaforme digitali più accessibili e sicure!

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Rigassificatore nel nord Adriatico: l’opera non è nelle strategie dell’UE

Che senso ha appoggiare un’opera che non figura nemmeno nella strategia della Commissione europea? Ci lamentiamo che l’UE spesso impone obblighi e vincoli contro la volontà popolare: per una volta che ciò non avviene, e che la voce dei cittadini è stata ascoltata, sono proprio le autorità nazionali a tradirla? La presidente Serracchiani si faccia … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Glifosato, una buona notizia: anche il Ministro Martina si esprime contro, con un tweet!

Leggo dalle pagine di alcuni giornali nazionali la notizia in base alla quale il Ministro Martina improvvisamente si schiererebbe contro l’utilizzo del glifosato. Beh, posto che sia vero, meglio tardi che mai Ministro! Da sempre il M5S ha espresso la sua posizione chiara e precisa sul glifosato: BASTA all’abuso dei pesticidi in agricoltura. E’ fondamentale … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare