Gli scenari di Juncker: specchietti per le allodole!

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Ora in aula a Bruxelles il Presidente Juncker presenta cinque possibili scenari sul futuro dell’Europa.

Juncker

Finalmente si sono accorti che qualcosa non va, ma temo sia un bel calderone di bla bla per prender tempo invece di lavorare subito sulle evidenti distorsioni di questo sistema europeo capace di fare disastri irrecuperabili.

Cinque gli scenari previsti dal Libro bianco della Commissione Ue, per una riflessione sullo stato dell’Unione post-Brexit entro il 2025. La prima idea, “Avanti così”, è nel solco dell’attuale, in continuità con la dichiarazione di Bratislava; il secondo si concentra “solo” sul “mercato unico”; il terzo “Chi vuole di più fa di più”, ovvero un’Ue a più velocità; il quarto prevede “Fare meno in modo più efficace”, circoscrivendo il campo d’azione; il quinto punta sull’ipotesi federalista “Fare molto di più insieme”.

Categorie: Europa, Italia

Ti potrebbe interessare anche


Porgi l’altra guancia: non accettazione ma ribellione

Qualche giorno fa ho avuto modo di riflettere sul significato dell’insegnamento di “porgere l’altra guancia” e sull’interpretazione che mi è stata presentata: “Uno schiavo, ai tempi di Gesù, una volta fatto inginocchiare veniva colpito in volto dal suo padrone con il dorso della mano, con un gesto che dall’alto andava verso il basso perché quest’ultimo … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Categorie: Europa, Italia

Agricoltura: l’Europa tira da una parte, i cittadini dall’altra

Mentre il Commissario Oettinger, ovvero la Merkel in uno dei suoi migliori travestimenti, dichiara che il buco miliardario creato dalla Brexit e quindi dalla mancanza degli introiti britannici lo deve pagare con lacrime e sangue principalmente il comparto agricoltura, esce il risultato della consultazione dei cittadini europei sulla PAC, ovvero sulla Politica Agricola Comune. Sì … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Sharing Economy: quali vantaggi e quali rischi?

Apriamo i giornali, accendiamo la televisione, e ci rendiamo conto che l’economia collaborativa, insieme alla globalizzazione, è diventata la tematica principale per quanto riguarda l’evoluzione del mercato del lavoro europeo. Spesso però, lo è diventata in modo problematico, quasi polemico direi, come fonte di preoccupazione e acceso dibattito. E questo anche per un certo approccio … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Car sharing a Udine e Tavagnacco: soldi pubblici spesi senza programmazione

Era stato “venduto” come il progetto innovativo per la tutela dell’ambiente e come avveniristica forma di mobilità: il car sharing, che prevede l’utilizzo delle auto elettriche a disposizione della cittadinanza per i propri spostamenti a Udine e Tavagnacco, oggi non si sa se sarà economicamente sostenibile. Tanto che Tavagnacco intende spingere questa forma di mobilità … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare