L’economia collaborativa è la risposta dal basso per una nuova economia

pubblicato il
Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici










Inviare

La scorsa settimana ho organizzato con la mia collega e amica Eleonora Evi l’evento “Bridging civic innovation and politics” in Parlamento europeo.

In questo evento ho parlato di Economia Collaborativa, sapete di cosa si tratta?

L’economia collaborativa è una forma di economia che si sta sviluppando prevalentemente sul web, attraverso piattaforme come BlaBlaCar, e altre piattaforme che consentono di trovare facilmente le figure professionali di cui abbiamo bisogno.

Queste piattaforme però non sono tutte uguali: alcune sono di tipo puramente collaborativo, come CouchSurfing, dove si mette a disposizione il proprio divano (o letto) con il solo scopo di conoscere gente nuova e chiedere ospitalità; oppure BlaBlaCar, dove si chiede o si concede un passaggio in auto a fronte di un rimborso per i costi di benzina e autostrada. Altre poi invece sono delle vere e proprie attività a scopo di lucro.

Penso che l’economia collaborativa avrà nel futuro un ruolo sempre più di spicco, e che tramite questa tipologia di economia si possa sviluppare un maggiore senso di comunità ed empatia, mirato alla collaborazione, al riuso, alla partecipazione e al risparmio.

L’economia collaborativa è la risposta dal basso a dei settori che hanno mostrato delle lacune e inadeguatezze, sono un’opportunità per sviluppare una nuova economia che mette al primo posto il consumatore.

Qui il mio intervento:

Ti potrebbe interessare anche


Frodi online: un primo passo concreto per contrastarle

Le frodi online rappresentano un fenomeno di sempre più elevate dimensioni nel grande mercato dell’e-commerce. Per fronteggiare questo problema è necessario che i paesi dell’Unione cooperino tra loro perché la tutela dei consumatori europei non sia solo un enunciato ma un diritto tutelato. Le frodi riguardano prevalentemente abbigliamento, materiale informatico, servizi finanziari, nonché la prenotazione … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Bollino rosso per il Made In Italiano

Purtroppo sono costretto a tornare sul discorso delle etichette “a semaforo” da poco autorizzate anche in Francia e che causano gravissimi contraccolpi per il mercato italiano. Sapete di cosa si tratta? Di un’etichetta per i generi alimentari che utilizza i colori per indicare al consumatore la presenza e la quantità di determinate sostanze nel cibo … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Difendiamo le api: il nostro lavoro al Parlamento europeo per tutelare e migliorare il settore dell’apicoltura

  Ho letto con molta attenzione l’articolo sulla drastica riduzione della produzione di miele pubblicato ieri sul Messaggero del Lunedì; sono lieto che il Messaggero abbia dato così tanto spazio ad una problematica che anch’io sto seguendo in Parlamento europeo. Fondamentale è migliorare la normativa europea sull’agricoltura; mi sono fatto promotore infatti di un’iniziativa volta … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Partecipazione: per noi non è uno slogan ma la linfa vitale del MoVimento 5 Stelle

Quando ci si appassiona ad un’idea e questa diventa parte integrante della tua vita, il tempo scorre velocissimo. Me ne sono reso conto ieri a Trieste,  dove in tanti abbiamo festeggiato i dieci anni del V-Day. In effetti sono già passati 10 anni dal primo V Day dell’8 settembre in cui come fondatore dell’allora gruppo … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare