Proroga Ue sul glifosate, mi opporrò nettamente!

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Il 16 maggio la Commissione Europea ha deciso di iniziare nuovamente un dialogo con gli Stati membri per il rinnovo del permesso dell’uso del glifosate. Il dialogo inizierà oggi e gli Stati dovranno votare entro fine anno.

In Commissione agricoltura farò tutto ciò che è in mio possesso affinché questo provvedimento non passi.

pesticidimeme

Ho sempre portato avanti battaglie per promuovere un’agricoltura biologica in cui non vi siano interventi invasivi e chimici tipici dei diserbanti con il glifosate. Dobbiamo muoverci verso un’agricoltura sostenibile e rispettosa dell’ambiente: anche in questa sede continuerò a portare avanti questi principi.
Anche se dopo questo rinnovo saranno sempre gli Stati membri ad essere responsabili per l’autorizzazione di prodotti che contengono il glifosate, fondamentale sarà far sentire la voce del M5S, che da sempre porta avanti queste istanze, e quella di tantissimi ambientalisti e dei Consorzi del Prosecco.

Uno Stato membro dunque può comunque non autorizzarli. La proposta della Commissione europea dice che gli Stati membri devono comunque tenere conto, nella valutazione, della protezione delle falde acquifere, della protezione degli animali e delle altre piante, dei rischi nelle aree pubbliche. Mi batterò affinché la Commissione non approvi e, nel malaugurato caso in cui lo facesse, che l’Italia non autorizzi il suo uso.

Ti potrebbe interessare anche


Partecipazione: per noi non è uno slogan ma la linfa vitale del MoVimento 5 Stelle

Quando ci si appassiona ad un’idea e questa diventa parte integrante della tua vita, il tempo scorre velocissimo. Me ne sono reso conto ieri a Trieste,  dove in tanti abbiamo festeggiato i dieci anni del V-Day. In effetti sono già passati 10 anni dal primo V Day dell’8 settembre in cui come fondatore dell’allora gruppo … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Domani è il primo Maggio: Festa del lavoro che non c’è

Domani è la festa del lavoro, mi chiedo se sia possibile dare lo stesso significato a questo giorno rispetto a 20 o 30 o anni fa. L’origine della festa la troviamo nell’America di fine ‘800, per ricordare le battaglie operaie per arginare lo sfruttamento dei lavoratori, fissando a otto ore il tetto massimo giornaliero. In … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Lorenzin: “le uova italiane sono sicure”. Mi dicono che non è vero

Beatrice Lorenzin mi ricorda Alighiero Noschese (per i più giovani, un imitatore degli anni ’70) in uno dei suoi famosi sketch in cui il comico imitava il giornalista Rai Mario Pastore. Leggeva una notizia, poi squillava il telefono, ascoltava le indicazioni dalla regia e poi diceva: “mi dicono che non è vero”. Ed è proprio … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


AAA cercasi distributore innovativo!

Anche i distributori di alimenti possono accedere al bando del programma Frutta e Verdura nelle Scuole! Il bando è suddiviso diviso in lotti regionali o macro-regionali in cui si specifica la tipologia di prodotti e la quantità di distribuzioni che devono essere garantite. E’ una buona occasione che al di là dell’aspetto economico che ovviamente … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare