Stop alle spose bambine!

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Ieri sera al CINEMAZERO di Pordenone abbiamo festeggiato un grande avvenimento: la risoluzione del Parlamento europeo contro la triste realtà delle spose bambine.

Infatti lo scorso 4 ottobre il Parlamento Europeo ha votato, su iniziativa del MoVimento 5 Stelle, a favore della nostra risoluzione contro la pratica dei matrimoni precoci.

Mettere fine al dramma delle spose bambine non è soltanto urgente, si tratta di una vera e propria necessità. Per troppi anni i Paesi cosiddetti “evoluti” hanno assistito a questo scempio senza fare nulla di concreto. Il fenomeno abbraccia tutto il mondo, in larga parte i paesi dove questi matrimoni avvengono, come Bangladesh, Pakistan, India e Sri Lanka, ma anche l’Europa stessa. E’ infatti eclatante che ogni anno diverse bambine che frequentano le scuole primarie europee, durante i periodi di vacanza rientrino nel paese d’origine dei loro genitori, per poi sparire nel nulla, nella maggior parte dei casi vendute in matrimoni combinati.

Questo lungo percorso è stato reso possibile anche grazie all’attività e al fervore dell’Associazione pordenonese Neda Day di Taher Djafarizad, che voglio ringraziare per l’impegno che svolge a favore dei diritti civili.

Già nel maggio 2015 invitai l’Associazione Neda Day in Parlamento europeo a raccontare l’orrore della pratica della lapidazione. Pratica che purtroppo vige ancora in Paesi come Iran, Sudan, Pakistan, Afghanistan, Nigeria, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti e Yemen.

Da quell’evento nacque un’altra risoluzione parlamentare lanciata dal MoVimento 5 Stelle, che venne approvata il l’8 ottobre 2015, in cui per la prima volta l’Unione Europea ha condannato in modo esplicito la pratica barbara della lapidazione. Fu un primo grande passo per avviare un cambiamento verso la tutela della donne nei Paesi che applicano la legge islamica.

Ogni persona, ogni bambina, ha il diritto sacrosanto di autorealizzarsi, vivere liberamente e di essere tutelata nel farlo. Grazie a tutti coloro che ci hanno supportato!

#StopSposeBambine

Ti potrebbe interessare anche


Rinnovo Glifosato, oggi è un giorno triste per milioni di cittadini europei

In questa Europa il volere dei cittadini non conta nulla.   Così, dopo milioni di firme raccolte contro l’erbicida potenzialmente cancerogeno, le mobilitazioni in tutta Europa da parte di cittadini e associazioni, l’ICE e i Monsanto Papers, l’UE rinnova il glifosato grazie al voto a favore della Germania. È una sconfitta per tutti, in primo … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Robotica: il futuro è già qui

Alcuni giorni fa, partecipando all’European Robotics Week, sono rimasto colpito positivamente dal constatare che molte aziende, finanziate con i fondi europei, sono italiane: questo evidenzia che il nostro Paese ha delle grandi menti e delle capacità imprenditoriali che necessitano del supporto delle Istituzioni. E questo dimostra anche che i fondi europei, quando non vengono sprecati, … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Alessandro Di Battista a Tolmezzo: piazza piena, grandissimo successo targato M5S

Ieri è stata una giornata entusiasmante, una di quelle giornate in cui ti ritrovi con tante persone che da anni lottano e camminano insieme a te in nome di un futuro migliore. Tanti attivisti, portavoce ma anche moltissimi cittadini che, ieri, per la prima volta assistevano ad un evento in piazza del MoVimento 5 Stelle. … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Siamo noi a guidare il trattore, se lo vogliamo

In questi anni (ormai siamo quasi a 4) in cui mi occupo di agricoltura qui in Parlamento europeo, ho avuto l’opportunità di conoscere diverse realtà produttive e distributive sia per dimensione, che per modello organizzativo che per approccio. Ho così potuto osservare anche un’evoluzione molto netta nelle scelte d’acquisto delle persone grazie ad una maggiore … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare