Ambiente

L’ambiente è una risorsa limitata da cui dipendono il nostro sostentamento e il nostro benessere. Abbiamo bisogno di mille anni per costruire un centimetro di suolo, ma é sufficiente un anno per distruggerlo. Per contrastare il progressivo degrado del nostro ambiente occorre coinvolgere tutti gli attori politici ed economici per un’azione complessiva e coordinata a livello mondiale.

Dobbiamo fare di più. Molto di più di ciò che stiamo facendo. Molto di più di quello che è stato deciso a Parigi nel dicembre scorso, al termine della Conferenza sul Clima. Un accordo sul clima non può essere solo una dichiarazione di intenti, così come è accaduto. Un accordo, per avere risultati reali, non può che essere vincolante.

In Parlamento Europeo il Movimento 5 Stelle lavora per fornire strumenti di tutela ambientale. Perché se distruggiamo il nostro pianeta, non ci troveremo con un pianeta B.

SITUAZIONE ATTUALE

Per contrastare il progressivo degrado del nostro ambiente urge un intervento collettivo da parte degli Stati, delle amministrazioni nazionali, regionali e locali, delle imprese, delle Ong e dei singoli cittadini.

Un ambiente sano significa salute per le persone. Non stiamo parlando di paesi lontani, parliamo di grave inquinamento anche dei luoghi vicini a noi, quelli in cui viviamo. Come mostrano le analisi su campioni di uova, pesci, bovini, insalata e ortaggi gran parte del Veneto centrale è inquinata fortemente dalle sostanze perflouoro-alchiliche (PFAS), largamente usate nell’industria. Tutte queste sostanze entrano poi nella catena alimentare provocando a lungo andare danni alla salute delle persone e dei bambini, come dicono i medici per l’ambiente (ISDE) nelle loro preoccupanti dichiarazioni.

In definitiva possiamo continuare a non interessarci alla qualità dell’ambiente che circonda? Possiamo continuare a non batterci perché le istituzioni mettano al centro delle proprie politiche la salvaguardia del nostro ambiente?

Dobbiamo monitorare le azioni messe in campo dagli Stati e correggerle se inadeguate.

Dobbiamo predisporre dei piani nazionali vincolanti a supporto delle politiche di contrasto al cambiamento climatico.

COSA ABBIAMO FATTO NOI DEL M5S

Nelle Commissioni di cui faccio parte in Parlamento Europeo mi sono battuto per la tutela ambientale. All’interno della strategia per la costituzione della Macroregione Adriatico-Ionica ho ribadito che la crescita di un’area come quella della Macroregione dipende innanzitutto dalla capacità di attrazione turistica e dalle attività economiche legate alla specificità dell’ambiente e dell’ecosistema, piuttosto che dallo sviluppo industriale.

Siamo impegnati costantemente contro l’introduzione di pesticidi e Ogm in agricoltura e nella promozione di politiche agricole attente alla tutela della biodiversità e della qualità del suolo.

In Commissione Ambiente il M5S ha proposto una mozione di risoluzione che avrebbe impedito al glifosato di essere inserito nelle sostanze permesse dalla Ue.

Sempre la Commissione Ambiente ha approvato un progetto di relazione sull´economia circolare nel quale il Movimento é stato capace di inserire il principio della responsabilità estesa del consumo, in modo da obbligare le grandi imprese a farsi carico dello smaltimento degli oggetti che producono e ridurre l’impatto sull’ambiente.



Cos’è un Biodistretto e perché crea vantaggi per il territorio

La crisi dell’attuale modello agricolo é sotto gli occhi di tutti. Il modello non é più sostenibile a livello ambientale etico ed economico. Noi del Movimento 5 Stelle pensiamo che esistano delle alternative e ci stiamo adoperando per dare al territorio gli strumenti necessari a portarle avanti. In quest’ottica, si inserisce il nostro lavoro sul … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Salviamo le Api: rischio estinzione causa inquinamento, cambiamenti climatici, pesticidi

Le api sono l’organismo chiave per la conservazione degli ecosistemi, ma la loro esistenza è sempre più a rischio. Monoculture, inquinamento, cambiamenti climatici, parassiti killer come la varroa, pesticidi e agricoltura intensiva minacciano la loro esistenza. Nella settimana europea delle Api ospitata dal Parlamento Europeo abbiamo incontrato gli apicoltori italiani, che ci hanno espresso le … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Fabbrica dei Veleni, i cittadini non sanno se verrà effettuato il 90% della bonifica

Solo oggi le autorità locali ammettono che la bonifica della C&C di Pernumia non è mai cominciata e che, se tutto va bene, partirà a metà novembre con le prime operazioni di asporto riguardanti appena 2400 delle 52 mila tonnellate di rifiuti tossici presenti nel sito. Peccato che nel luglio scorso la Commissione Europea avesse … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Temi:
Categorie: Italia

Piccole aziende battono la crisi con l’agricoltura sinergica

A Castellaneta, in provincia di Taranto, hanno cominciato dei corsi unici in Italia, dove intervengono anche medici, periti agronomi, biologi nutrizionisti per far capire come si realizza un orto sinergico. Nell’orto sinergico il terreno non viene arato, né concimato e per ottenere un prodotto finale di altissima qualità non viene utilizzato nessun composto chimico. L’agricoltura … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Categorie: Agricoltura, Italia

Macroregione, se puntiamo su Turismo e Sostenibilità non c’è posto per le Trivelle

Grazie agli emendamenti del Movimento 5 Stelle la strategia per la costituzione della Macroregione Adriatico-Ionica, approvata dalla commissione sviluppo regionale del Parlamento Europeo, contiene un messaggio fondamentale: la crescita di un’area come quella della Macroregione dipende innanzitutto dalla capacità di attrazione turistica e dalle attività economiche legate alla specificità dell’ambiente e dell’ecosistema, piuttosto che dallo … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Wolkswagen, in Italia adottare linea dura, le aziende automobilistiche non possono autocertificarsi

Ora cadono tutti dalle nuvole. Nonostante si sapesse da tempo che le case automobilistiche autocertificassero il valore delle proprie emissioni. La Wolkswagen ha sfruttato un’enorme falla normativa nel sistema per ingannare i consumatori e aumentare i propri profitti negli Stati Uniti. La stessa cosa può essere successa in Europa, dove é competenza dei singoli Stati … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Siamo noi le cavie della Monsanto. Il Parlamento Europeo tace sul glifosato

Ve lo ricordate il glifosato? È il diserbante più utilizzato nel mondo, che studi scientifici hanno dimostrato probabilmente cancerogeno. Dietro alla sua produzione si celano impressionanti interessi economici legati alla Monsanto, una fitta rete di “faccende” lobbystiche, il silenzio dei Governi nazionali e, da oggi, quello del Parlamento Europeo. Perché nonostante l’azione del Movimento 5 … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Il diserbante più inquinante al mondo é cancerogeno e guarda caso é della Monsanto

l diserbante più usato al mondo, il glifosato, è un probabile cancerogeno. Lo dice lo IARC – Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro – e l’OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità. A questo proposito, stanno preparando un documento (che dovrebbe essere pubblicato a fine mese) sugli effetti del Roundup, uno dei prodotti di punta della … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


In Carnia gare di enduro in aree naturali protette dall’Ue

Il campionato Enduro che si svolge in queste ore tra Curiedi e Rivoli Bianchi di Tolmezzo tocca un’area individuata dalla Regione Friuli Venezia Giulia come Geosito di valore nazionale  e addirittura una Iba (Important bird area), protetta  dall’Unione Europea e denominata Media Valle del Tagliamento. Questo  perchè conservano o  fenomeni geomorfologici o presenze faunistiche (nel caso specifici … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Temi:
Categorie: Territorio

Il M5S sostiene la Giornata Mondiale della Terra

Ogni anno dal 1970, il 22 aprile, più di un miliardo di persone in 190 Paesi piantano alberi, si prendono cura della propria comunità e intraprendono iniziative per far comprendere ai politici locali che la cura dell’ambiente é una priorità. In passato, grazie alle iniziative portate avanti nella Giornata della Terra è stata creata l’Agenzia … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Temi:
Categorie: Europa, Italia

Rigassificatore Zaule, Serracchiani faccia ricorso di fronte la Consulta

Se Debora Serracchiani non vuole il rigassificatore di Zaule lo dimostri con i fatti, facendo ricorso davanti alla Corte Costituzionale contro gli articoli 37 e 38 dello Sblocca Italia, che esautorano il ruolo decisionale delle Regioni definito dalla Carta Costituzionale. Auspico che la presidente del Fvg si opponga con azioni concrete e non soltanto a parole all’impianto di … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Categorie: Territorio

Ttip in agricoltura, quello che Pd e Forza Italia non dicono

Il TTIP non sarà affatto un’occasione per l’export agricolo italiano come sostengono Pd e Forza Italia. Al contrario, il nostro agroalimentare di qualità rischia di uscire fortemente indebolito dall’accordo. Secondo centrodestra e centrosinistra, che come sempre vanno a braccetto, l’accordo sarebbe in grado di ridurre le tariffe con una conseguente espansione degli scambi commerciali. Le … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Categorie: Agricoltura

1 15 16 17 18 19