Biodistretto

La crisi dell’attuale modello agricolo é sotto gli occhi di tutti. Il modello non é più sostenibile a livello ambientale etico ed economico. Noi del Movimento 5 Stelle pensiamo che esistano delle alternative e ci stiamo adoperando per dare al territorio gli strumenti necessari a portarle avanti.

In quest’ottica, si inserisce il nostro lavoro sul Biodistretto. Uno strumento innovativo, un’area geografica dove agricoltori, cittadini, operatori turistici, associazioni e pubbliche amministrazioni stringono un accordo per la gestione sostenibile delle risorse locali, partendo dal modello biologico di produzione e consumo.

In questo sistema, la promozione dei prodotti biologici si coniuga con la promozione del territorio e delle sue peculiarità. Il Biodistretto consente di promuovere il modello biologico nell’ambito di uno sviluppo rurale etico, equo e solidale, valorizzando i prodotti naturali e tipici insieme al loro territorio d’origine, contribuendo ad uno sviluppo economico e turistico fondato sul rispetto e la valorizzazione delle risorse locali.

A realizzarlo sono gli agricoltori biologici spinti dalla ricerca di mercati locali in grado di apprezzare al meglio le loro produzioni, e i cittadini sempre più interessati all’acquisto di alimenti sani, a prezzi onesti e in grado di tutelare la salute e l’ambiente. Un ruolo fondamentale viene ricoperto anche da amministrazioni e scuole, che con le loro scelte sono in grado di indirizzare le abitudini dei consumatori e dei mercati locali.

Perché il biodistretto crea vantaggi per il territorio

Il Biodistretto crea vantaggi in primo luogo per tutti gli abitanti che vivono in un ambiente libero da pesticidi e prodotti chimici in generale. Investire in questo tipo di economia significa investire sulla salute della terra che abitiamo. Significa investire sulla nostra salute.

Vi sono poi vantaggi per gli agricoltori che riescono a collocare localmente la maggior parte delle produzioni, inserendosi in circuiti di distribuzione locale, liberandosi dalle logiche di prezzo della grande distribuzione.

I consumatori possono acquistare i prodotti biologici del territorio, attraverso i canali della filiera corta come i mercati biologici, i punti vendita aziendali, la distribuzione diretta e i “GAS”, i Gruppi di Acquisto Solidale. Grazie al Biodistretto, possono contare sulla TRACCIABILITÀ TOTALE dei prodotti.

Ma i benefici si estendono anche a tutte le imprese del settore agroalimentare o le imprese del settore turistico o gastronomico che possono farsi portavoce dell’offerta del territorio proponendo menù bio-locali-stagionali e visite nelle realtà agricole più significative. Si crea in tal modo una ricaduta economica su altri settori, nasce un indotto che consente di valorizzare un intero territorio.

Toccare con mano i risultati

Alcuni Biodistretti sono già stati realizzati e funzionano a pieno ritmo, come quello del Cilento, dove le aziende biologiche coinvolte sono state 400. Si tratta per lo più di realtà di piccole dimensioni, con una superficie agricola media di cinque ettari. Le aziende sono controllate, certificate e iscritte al Registro Regionale degli Operatori dell’Agricoltura Biologica.

Aderendo al Patto per il Bio-distretto, si sono impegnate a produrre tipico, biologico e OGM free, nel rispetto dei principi etici e sociali che sono alla base dell’agricoltura biologica.

Il fatturato medio delle aziende che partecipano attivamente (mercatini del biologico, fiere, promozioni estive negli stabilimenti balneari) è cresciuto del 20% negli ultimi due anni. L’intera produzione oggi è collocata sul mercato come biologica e non più, come avveniva in precedenza, in parte o in toto sui mercati del convenzionale.

Come non vedere il potenziale di questo tipo di economia? Economia e salute insieme sono possibili e noi del M5S vogliamo renderlo realtà.



Biodistretto, una storia di successo: il progetto pilota del Cilento

La crisi dell’attuale modello agricolo é sotto gli occhi di tutti. Il modello non é più sostenibile a livello ambientale etico ed economico. Noi del Movimento 5 Stelle pensiamo che esistano delle alternative e ci stiamo adoperando per dare al territorio gli strumenti necessari a portarle avanti. In quest’ottica, si inserisce il nostro lavoro sul … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Come si costruisce un Biodistretto passo per passo

La crisi dell’attuale modello agricolo é sotto gli occhi di tutti. Il modello non é più sostenibile a livello ambientale etico ed economico. Noi del Movimento 5 Stelle pensiamo che esistano delle alternative e ci stiamo adoperando per dare al territorio gli strumenti necessari a portarle avanti. In quest’ottica, si inserisce il nostro lavoro sul … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Cos’è un Biodistretto e perché crea vantaggi per il territorio

La crisi dell’attuale modello agricolo é sotto gli occhi di tutti. Il modello non é più sostenibile a livello ambientale etico ed economico. Noi del Movimento 5 Stelle pensiamo che esistano delle alternative e ci stiamo adoperando per dare al territorio gli strumenti necessari a portarle avanti. In quest’ottica, si inserisce il nostro lavoro sul … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


1 2 3 4