OGM

Come portavoce del Movimento 5 Stelle credo in un’ Europa libera dagli organismi geneticamente modificati, che tuteli davvero la biodiversità agroalimentare. Mirare ad obiettivi ambiziosi quando si tratta di tutela ambientale, alimentare e agricola, è doveroso.

Cosa sono

Gli Organismi Geneticamente Modificati o O.G.M. sono organismi vegetali o animali il cui DNA è stato volutamente modificato attraverso l’innesto di sequenze di DNA di un altro organismo.

Le conseguenze negative dell’introduzione in natura di tali organismi sia per l’ecosistema sia per la salute delle persone sono perciò imprevedibili. Ma c’è un altro problema: non è sufficiente dire “se non voglio mangiare prodotti transgenici, non li compro”. Chi coltiva mais geneticamente modificato può facilmente contaminare non solo i propri vicini, ma anche campi a chilometri di distanza, causando pesantissimi danni economici agli altri agricoltori. Senza contare che la maggior parte di alimenti e mangimi attualmente importati sono transgenici.

Situazione attuale

La sola preoccupazione della Commissione Europea è stata quella di scaricare una patata bollente. Le multinazionali del biotech, infatti, hanno minacciato di portare la Commissione di fronte all´Organizzazione Mondiale per il Commercio, nel caso in cui l’Omc si fosse espressa vietando tali coltivazioni. L’Esecutivo, in pratica, ha risposto semplicemente demandando al singolo Stato membro la possibilità di vietare le coltivazioni transgeniche sul proprio suolo. Quella che a prima vista parrebbe sembrare una generosa cessione di sovranità cela in realtà, la volontà della Commissione di disfarsi di una gravosa responsabilità legislativa e legale. Saranno infatti gli Stati, a rispondere direttamente all’accusa di opporsi alla libera circolazione delle merci di fronte agli organi dell’OMC.

Dove starebbe in tutto ciò la difesa degli interessi degli Stati membri e, con essi, dei cittadini europei? E il Parlamento Europeo come si è pronunciato? Il Parlamento, seppur messo in guardia dai rischi reali e con i voti contrari del M5S, ha approvato.

La storia si ripete, ora, con il voto in materia di alimenti e mangimi derivanti da OGM. La Commissione Europea di nuovo intende demandare ad ogni singolo Stato la facoltà di decidere se vietare i prodotti transgenici sul proprio territorio. E gli Stati, come in occasione della normativa sulle coltivazioni OGM, rischiano di essere chiamati dalle multinazionali ad un braccio di ferro legale in caso di divieto.

La posizione M5S

Come portavoce del Movimento 5 Stelle credo in un’ Europa libera dagli organismi geneticamente modificati, che tuteli davvero la biodiversità agroalimentare. Mirare ad obiettivi ambiziosi quando si tratta di tutela ambientale, alimentare e agricola, è doveroso.

Noi del Movimento 5 Stelle ci battiamo per un’agricoltura che tuteli l’ambiente, il clima, l’uomo e il territorio. L’unico modo per eliminare il problema della contaminazione da OGM è vietare gli OGM. Lottiamo per un’agricoltura che salvaguardi le eccellenze locali creando ritorno economico per gli agricoltori e il territorio. Gli OGM sono un’interesse di pochi, sono le grandi aziende del biotech contro i piccoli agricoltori locali.In Europa il Movimento 5 Stelle lotta per tutti coloro che vogliono trovare nei propri piatti un cibo sano e di qualità.

 



Usa contro Eu: o carne all’ormone o forte ritorsione

Gli Usa non ci stanno più e intendono ricusare il memorandum stipulato con l’Unione europea che riguarda la messa al bando in Europa delle carni americane trattate con ormoni. L’annuncio di questo provvedimento è stato dato a Bruxelles in Parlamento dalla Commissione europea: gli Usa non avrebbero scrupoli a stracciare il memorandum per poter adottare … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Ceta: non è detta l’ultima parola

Il Ceta, nell’indifferenza di buona parte dei media italiani impegnati ad inseguire Virginia Raggi o a dare spazio a quel che rimane del Partito Democratico, nel frattempo è stato approvato dal Parlamento Europeo. Un accordo in pieno stile TTIP, ovvero liberalizzazione sfrenata, larghe autostrade per OGM ed altri alimenti e prodotti che in questo momento … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


IL PD sul #Ceta, come neve al sole

Innanzitutto diciamolo chiaramente, la posizione del PD renziano è a favore del #CETA in modo incondizionato. E’ a favore di un trattato che di fatto fa rientrare le logiche del TTIP dalla finestra, anche se questo accordo sciagurato sembrava definitivamente uscito dalla porta. Dalla porta principale invece entreranno nelle nostre case gli OGM, di cui … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Ceta, un fallimento per tutti

Purtroppo era prevedibile e lo immaginavamo: il CETA è stato approvato. Ora questo accordo dovrà essere ratificato dal parlamento di ciascuno stato membro, ma nelle sue parti fondamentali entrerà in vigore già da aprile. Ancora una volta il Parlamento Europeo si è dimostrato favorevole al benestare e al dominio delle multinazionali, svalutando i diritti costituzionali … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Il Governo italiano ci sta portando verso gli OGM, ma noi diamo battaglia

Io e i colleghi Evi e Pedicini stiamo seguendo da tempo, ognuno per le proprie competenze, la tematica degli OGM. Per la prima volta l’Italia, uno dei Paesi dove è più forte l’opposizione agli Organismi Geneticamente Modificati, ha dato il proprio voto favorevole alla proposta di coltivazione di tre piante transgeniche sul territorio comunitario. I … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


E’ cominciato il #Monsanto Tribunal, la multinazionale alla sbarra dell’opinione pubblica

Ci saranno giudici e avvocati a raccontare le malefatte legali e liberi cittadini a raccontare come le loro vite siano state rovinate dai prodotti della Monsanto, la multinazionale famosa per il suo grano Ogm e i suoi pesticidi commercializzati in tutto il mondo. La stessa corporation ora acquisita dalla Bayer per formare il più grande … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Volete sapere cosa prevede davvero il TTIP? Ecco l’ultima versione tradotta in italiano dal M5S

Se volete informarvi senza filtri o interpretazioni sul TTIP, il trattatto trasnatlantico su commercio e investimenti che l’Uniobe Europea sta negoziando con gli Stati Uniti, potete finalmente leggere l’ultima versione aggiornata in italiano dei leaks portati alla luce da Greenpeace. Potete trovare il documento QUI Le rivelazioni del Ttip tradotte in italiano: fatele girare! #TTIPLeaks … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


TTIP, con la scusa della Brexit l’Europa accelera le trattative

L’Europa della Merkel e dei suoi comprimari, Renzi e Hollande, è quella bocciata dai cittadini britannici! La stessa Europa, pochi giorni dopo e nel silenzio generale dell’informazione, conferma il mandato negoziale del TTIP ad un altro degli artefici del fallimento comunitario, Jean Claude Juncker! LEGGETE PERCHE’ IL TTIP RISCHIA DI CAMBIARE (IN PEGGIO) LE NOSTRE … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Le rivelazioni del Ttip tradotte in italiano: fatele girare! #TTIPLeaks

Le rivelazioni del Ttip tradotte in italiano: fatele girare! #TTIPLeaks Stiamo ottenendo la traduzione professionale dei 16 documenti segreti del Ttip diffusi da Greenpeace il mese scorso. Eccoli, divisi per argomento http://bit.ly/21bWwZ0 SCOPRI DI PIU’ SUL TTIP http://bit.ly/1Uqn7wO

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Ogm Monsanto, Commissione Ue se ne frega dei rappresentanti dei cittadini

A Strasburgo il Parlamento Europeo ha inferto un altro duro colpo ai tecnocrati della Commissione Ue, che troppo spesso strizza l’occhio alle multinazionali invece di tutelare i cittadini europei. In aula è arrivato il no secco al mangime biotech Roundup Ready Liberty Link, mais geneticamente modificato della Monsanto, progettato per tollerare l’irrorazione di due erbicidi: … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Mangimi Ogm: serviva una moratoria Ue, così ce li teniamo

Alimenti e mangimi transgenici non devono entrare nel territorio europeo. Senza se e senza ma. Purtroppo, invece, l’Ue importa ogni anno 32 milioni di tonnellate di soia per i mangimi dei propri allevamenti. E il 90% di questa soia, proveniente soprattutto da Brasile, Argentina e Usa, è geneticamente modificata. Il Movimento 5 Stelle spinge per … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Temi:
Categorie: Agricoltura, Europa

Ogm, Fidenato si adegui al No dell’Italia

Ora che il governo, dopo numerose sollecitazioni, ha recepito la formula prevista dalla direttiva europea dello scorso marzo, Fidenato si deve adeguare. Deve stoppare definitivamente e in maniera risoluta ogni ulteriore semina di mais geneticamente modificato. L’ora delle provocazioni è definitivamente scaduta. La decisione dei ministri italiani per le Politiche agricole, della Salute e dell’Ambiente di … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Temi:
Categorie: Agricoltura, Territorio

1 2 3 4 5