Turismo

SITUAZIONE ATTUALE

Per la Commissaria Europea con delega al Turismo Elżbieta Bieńkowska, il Turismo è un settore come un altro e non merita linee di finanziamento dedicate. Peccato però che con l’attuale sistema le Pmi del settore facciano fatica persino ad individuare le linee di finanziamento, tanto sono complessi e intricati i programmi in cui dovrebbero destreggiarsi, come ad esempio Orizzonte 2020  e Cosme, oppure i fondi come Fesr e Fse.

COSA HA FATTOO IL M5S

Noi del M5S pensiamo che il Turismo meriti linee di finanziamento specifiche, in modo da aiutare davvero le imprese attive nel settore. In quest’ottica si inserisce anche una mia personale battaglia all’interno delle istituzioni, quella di spingere per una commissione parlamentare dedicata al Turismo: la realtà d’oggi descrive una situazione in cui quasi tutti i settori chiave dell’economia hanno una propria commissione dedicata e a rimanere fuori è solo il Turismo. Come abbiamo potuto constatare anche nei lavori d’aula, questa materia viene piuttosto sacrificata in commissione Trasporti e i suoi operatori non godono della giusta considerazione in Ue. In questo senso vanno i miei sforzi per introdurre questo tema così importante per il mercato interno, in particolare per i servizi, a cui non viene rivolta l’attenzione che merita.

La Commissione Europea dal canto suo ha portato avanti alcune iniziative volte principalmente alla costruzione di reti, allo scambio di buone prassi, alla promozione dell’Europa come meta Turistica. Ma è stato fatto poco per individuare delle misure specifiche a sostegno di chi si occupa di questo settore.

PER COSA CI BATTIAMO

Le opportunità di finanziamento vanno individuate all’interno di altri programmi, come Orizzonte 2020 o Cosme, oppure attraverso fondi come il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale o il Fondo Sociale Europeo. E il problema è che questi programmi, questi fondi, sono principalmente predisposti per altre finalità e il settore turismo entra solo come aspetto secondario, senza considerare che chi accede deve poi competere con altri settori.

Alla luce di questo ho chiesto alla Commissione di valutare la predisposizione di misure specifiche per il Turismo, così da aiutare le Pmi attive nel settore e rendere l’offerta europea davvero superiore a quella di qualsiasi altra meta. Questo si tradurrebbe poi in un vantaggio in termini di sicurezza per i consumatori.
Perché più persone hanno accesso a un luogo, più ne traggono giovamento commercianti, enti e società di servizi che a quel luogo appartengono. Investimenti in infrastrutture adeguate garantirebbero ritorni ben più ampi nel lungo termine.

Troppo poco è stato ancora fatto dal ministero dei Beni culturali e del Turismo in materia. In Italia non esiste una mappatura ufficiale dei mezzi pubblici, dei musei, degli hotel, dei ristoranti e delle spiagge accessibili a tutti. Tutto è lasciato alla buona volontà dell’albergatore, del ristoratore o delle associazioni che offrono spontaneamente un servizio. E sono gli addetti ai lavori i primi a chiedere al Ministro Franceschini una piattaforma condivisa a livello italiano che raccolga tutti i dati a disposizione ed elabori sia una mappa dei luoghi accessibili sia proposte tangibili per migliorare l’accesso a città, strutture alberghiere e ristoranti.



“Salviamo l’Isonzo”: la petizione è ammissibile!

La petizione, sostenuta da oltre 1600 firme, che mi era  stata consegnata al Parco di Piuma-Isonzo, è stata dichiarata ammissibile da parte della Commissione Peti (Petizioni) ed è stata inviata all’attenzione della Commissione Europea che ha 2 mesi di tempo per prenderla in esame e rispondere nel merito. Ho sposato fin da subito questa causa … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Concessione delle aree demaniali marittime: tuteliamo le micro e piccole imprese

Il disegno di legge varato dalla giunta regionale Serracchiani, che dà il via libera alle concessioni demaniali delle aree marittime per la durata di 40 anni, rientra nella materia delle liberalizzazioni: un tema pieno di insidie e di errori nazionali commessi nel passato e che si riverberano nel presente. Questo è un terreno che indubbiamente … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


112 Day: La Giornata Europea del Numero Unico di Emergenza (NUE)

Oggi in tutta Europa si celebra la Giornata Europea del 112, il Numero Unico di Emergenza europeo, attivo in tutti gli Stati Membri dell’Unione Europea. Il Consiglio dell’Unione Europea, in seguito all’aumento del flusso di cittadini europei che si spostano da un paese all’altro dell’Unione, ha introdotto un numero di emergenza comune in tutti gli … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Trasporto Pubblico Gratuito, il tour continua a Udine

Il servizio che Rai 3 regione FVG ha trasmesso per descrivere il Tour del Trasporto Pubblico Gratuito. Abbiamo toccato 3 città, Trieste, Pordenone, Gorizia. La prossima settimana, 11 novembre, saremo a Udine assieme a Ilaria Dal Zovo Consigliera regionale M5S Friuli Venezia Giulia della Commissione Trasporti e Infrastrutture, Fabrizio Luches, Avvocato, pubblicista del Sole24ore in materia … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Prolungamento A27, No del Parlamento Europeo è scelta saggia

Il No del Parlamento Europeo al prolungamento verso nord della A 27 è una scelta saggia perché l’autostrada sarebbe l’ennesima opera inutile che non giova a nessuno al di fuori dei soliti noti: i vincitori degli appalti amici della vecchia politica. Sono quindi soddisfatto che siano stati bocciati gli emendamenti che avrebbero dato il semaforo … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Trasporto pubblico gratuito: uno strumento per diminuire il traffico e recuperare risorse

TRASPORTO PUBBLICO GRATUITO: UNO STRUMENTO PER DIMINUIRE IL TRAFFICO E RECUPERARE RISORSE. Parlare di trasporto pubblico gratuito e di mobilità sostenibile non può più essere un tabù, al contrario è una necessità che può trasformarsi in una grande opportunità per qualità di servizi ai cittadini, per qualità dell’ambiente e per economie di gestione. Parleremo di … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Prolungamento della A27: un’altra opera inutile

Si è tanto discusso del progetto del presidente del consiglio Matteo Renzi di riesumare un’opera inutile come il Ponte sullo Stretto di Messina. Ebbene, non è l’unico progetto “pazzo”: nell’elenco si inserisce anche il piano di prolungamento dell’A27, inserito a pieno titolo nella classifica M5S del concorso #LaMiaGrandeOperaInutile. A lanciare la brillante proposta e farne … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Balneari, la sentenza della Corte Ue certifica il fallimento di una classe politica

No, stavolta non è colpa dell´Europa. Non è colpa di Bruxelles se la Corte di Giustizia Europea ha bocciato le proroghe automatiche volute dal Governo italiano fino al 2020 sulle concessioni demaniali dei balneari. Queste proroghe sono state lo strumento piú sbagliato per opporsi alla Bolkestein. Una direttiva europea non certo positiva, approvata quasi 10 … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Quale politica agricola europea occorre per creare posti di lavoro? Scriveteci!

L’agricoltura è il settore in cui i posti di lavoro sono più difficilmente delocalizzabili, se collegata a doppia mandata con i prodotti di qualità provenienti dal territorio. Ma negli ultimi decenni la politica ha lasciato che il modello agricolo fosse imposto da grandi gruppi più attenti a ridurre i costi per competere su un mercato … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Strategia Alpina, rivitalizzare agricoltura facendo sistema con turismo, artigianato ed economia locale

La produzione agricola dei territori alpini è una produzione di qualità, ma resta una produzione di nicchia, ristretta ad un mercato limitato. Il nostro obiettivo deve essere quello di allargare il mercato. Per rivitalizzare l’agricoltura è necessario fare sistema con i settori locali come turismo e artigianato. Solo costruendo una rete forte riusciremo a valorizzare … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Strategia Alpina sia sostenibile e innovativa

In Commissione Sviluppo Regionale del Parlamento Europeo abbiamo cominciato a discutere di Strategia per la realizzazione della Macroregione Alpina, l’Eusalp, dove sono relatore ombra per il Movimento 5 Stelle. La Strategia coinvolge 7 paesi. Cinque dell’Unione Europea: Italia, Austria, Francia, Germania, Slovenia. Più due extra Ue: Liechtenstein e Svizzera. Sette le Regioni italiane coinvolte: Trentino … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Trasporto pubblico locale, Turismo, Ambiente, Energia: vogliamo i vostri progetti

In commissione Sviluppo Regionale del Parlamento europeo sarò relatore ombra per la strategia Macroregionale Alpina (Eusalp) che coinvolge Friuli Venezia Giulia, Veneto, province autonome di Trento e Bolzano, Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria. La strategia finanziera nuovi progetti di mobilità e connettività, progetti ambientali, energetici, di turismo sostenibile ed innovazione legati a priorità ed … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


1 2