Tutela animali

Gli animali sono considerati giuridicamente un bene mobile deperibile. Noi del Movimento 5 Stelle ci rifiutiamo di accettare questa definizione. Gli animali sono essere senzienti in grado di provare sentimenti ed emozioni, lo stabilisce anche l’Unione europea all’art.13 del Trattato sul Funzionamento dell’Ue. Dobbiamo uscire da questa ipocrisia che serve solo a giustificare grossi interessi economici. Il M5S si batte in Europa per il diritto degli animali a non venire maltrattati al pari degli esseri umani.

Situazione attuale

Il benessere animale deve essere tenuto nella dovuta considerazione. Le crudeltà ai loro danni vanno perseguite. Gli animali hanno il diritto a non soffrire e a non essere maltrattati proprio come gli esseri umani. In Parlamento Europeo, il M5S ha spinto per una risoluzione che sollecitasse la Commissione Ue a rivedere la propria posizione sulla macellazione animale. Perché se in linea generale il regolamento Ue prevede l’uccisione dell’animale solo dopo lo stordimento, ovvero dopo la perdita della conoscenza, nel particolare si permette la pesante eccezione della macellazione rituale. Si tratta di metodi “religiosi” come lo halal musulmano e l’ebraico kosher, che vogliono l’animale cosciente, nel momento del taglio a giugulare o trachea e nel momento del dissanguamento. Non si può giustificare tale sofferenza trincerandosi dietro alla tradizione o alla religione.

Dobbiamo abbandonare l’ipocrisia che permette che “per ragioni scientifiche”, migliaia di animali siano orrendamente sacrificati per la sperimentazione di farmaci e altri prodotti, quando ormai sappiamo che, oltre ad essere crudele, si tratta di una pratica che non dà nemmeno risultati certi.

Dobbiamo abbandonare l’ipocrisia che permette che “per ragioni religiose”, troppi animali vengano macellati seguendo procedure barbare che causano loro sofferenze atroci che potrebbero invece essere loro risparmiate senza danno per alcuno.

Dobbiamo abbandonare l’ipocrisia che permette che “per ragioni culturali”, molti animali vengano sfruttati all’interno dei circhi. In condizioni inaccettabili, spesso rinchiusi in gabbie che non superano i tre metri quadri di estensione, mentre i duri addestramenti sono ancora crudelmente basati nella maggior parte dei casi sulla violenza fisica e sulla privazione del cibo.

I risultati del M5S in Europa

Insieme ai miei colleghi del Movimento 5 Stelle abbiamo sostenuto l’inizitiva dei cittadini europei Stop Vivisection che con un milione e 200 mila firme ha chiesto alla Commissione europea di superare la sperimentazione animale per misurare la reazione del nostro corpo a farmaci e sostanze, perché crudele verso gli animali, e inutile per l’uomo, poiché porta risultati in un numero molto limitato di casi.

Siamo finalmente riusciti a far passare in Parlamento Europeo una delle nostre battaglie contro il finanziamento degli spettacoli della corrida. Una pratica barbara come la corrida non può essere sostenuta economicamente dai fondi europei. Fondi che per anni, sono serviti a foraggiare, anche con 129 milioni l’anno, spettacoli indegni basati sul martirio di bestie innocenti.

Inoltre, con un impegno costante nelle commissioni Agricoltura e Mercato Interno, abbiamo ottenuto che l’Europarlamento imponesse il divieto assoluto di commercializzare prodotti derivati dalla foca, in particolare carne e pellicce di foca.



Stop al commercio dei prodotti di foca!

Il commercio dei prodotti derivati dalla foca, in particolare carne e pelliccia di foca, è una pratica barbara alla quale dobbiamo porre fine. In Parlamento Europeo stiamo discutendo di rafforzare il divieto a livello europeo, ma molto rimane da fare per porre fine alle violenze contro questi poveri animali, massacrati a colpi di falce quando … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


L’Europa vieti l’importazione dei trofei da caccia

L´Europa deve vietare l´importazione dei trofei di caccia senza nessuna esclusione. E´ inaccettabile che la Commissione Europea faccia passare come un successo l´adozione di nuove misure che permettono di importare parti di animali come il leone africano, l´orso polare, il rinoceronte bianco, l´ippopotamo o l´elefante africano, se viene dimostrato che l´origine è “legale e sostenibile”. Non … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Caccia alle foche, Commissione inasprisce divieto di vendere carne di foca o pellicce in Ue

Buone notizie per il benessere degli animali. La Commissione Europea ha proposto oggi di rafforzare il divieto europeo sul crudele commercio dei prodotti derivati dalla foca, in particolare carne e pellicce di foca. Nel 2014, l’Organizzazione Mondiale del commercio (OMC) aveva raccomandato l’Unione Europea di eliminare alcune incoerenze riscontrate tra le esenzioni della normativa. Oggi … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Milioni di maialini castrati senza anestesia!

Basta alle atrocità contro gli animali! Sono all’intergruppo sul Benessere Animale che raccoglie i parlamentari europei che si impegnano  per porre fine a queste pratiche barbare. Nel 2014 i suini vengono trattati come nel Medioevo e castrati senza anestesia!  

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Animali in via d’estinzione venduti online, la barbarie che resta impunita

Non si conosce la loro provenienza, come e da chi siano stati catturati, ma vengono venduti su internet senza alcun problema, nonostante appartengano a specie in via di estinzione come elefanti e rari esemplari di uccelli e rettili. Un’indagine scioccante presentata ieri a Strasburgo dal Fondo Internazionale per il benessere animale (IFAW – International Fund … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


No al Bilancio 2015, non passa l’emendamento sulle corride

Perché ho votato contro la proposta di bilancio per il 2015? Perché ritengo che non ci si sia sufficientemente impegnati a tagliare le spese inutili e inopportune e supportare invece le iniziative virtuose. In particolare, mi rammarico per il mancato raggiungimento del quorum per l’emendamento che intendeva escludere gli allevamenti di tori da combattimento dai … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Stop ai finanziamenti per le corride con fondi Pac

  C’entra la crisi. E il fatto che spendere 129 milioni di fondi europei per degli spettacoli discutibili, non fa soltanto riflettere, ma indignare. Ma c’entra soprattutto il riconoscimento di una pratica barbara, che nel 2014 non ha davvero più ragion d’esistere. Nelle prossime settimane voterò a favore dell’emendamento che il collega olandese Bas Eickout … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


La vera svolta sarà centrata quando gli animali non saranno più considerati beni mobili deperibili

«La vera svolta sarà centrata quando gli animali non saranno più considerati, dal punto di vista giuridico, beni mobili deperibili». Lo ha detto ieri l’europarlamentare del Movimento 5 Stelle, Marco Zullo, intervenendo nel corso della tavola rotonda organizzata a Trieste dall’Ordine dei Medici veterinari della provincia di Trieste e la sezione locale dell’ Organizzazione Internazionale … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Incontro con la associazioni che difendono la terra, l’aria, l’acqua e gli animali

Stasera per me è un piacere di essere a Mestrino (Padova) assieme Silvia Benedetti e Massimiliano Bernini (portavoce alla Camera dei Deputati) ad un “incontro con la associazioni che difendono la terra, l’aria, l’acqua e gli animali”. Parleremo, assieme ai cittadini, di: – abbattimento ingiustificato di alberi a soli fini speculativi – terrazzamenti di colline … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Stop ai circhi con animali, l’Italia si adegui al resto d’Europa

Da qualche ora il circo di Moira Orfei è attendato a Pordenone. Assieme a clown e giocolieri, ci sono anche decine di esemplari di animali selvatici, dai leoni alle tigri, che soffrono trasporti e addestramenti crudeli. Mi appello al sindaco Pedrotti affinché prenda le distanze dalle messinscena del circo Moira Orfei, vagliando i margini di … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Sagra degli Osei edizione 2014: nulla è cambiato…

   

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Sagra dei osei di Sacile: manca la visione

Sono andato ad osservare la Sagra degli osei di Sacile: nulla è cambiato, eppure noi di proposte concrete ne abbiamo. Ve ne faccio qualche esempio  

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


1 3 4 5 6