Trasporto pubblico gratuito, riduciamo il traffico e recuperiamo le risorse

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare
Domani sera, alle 20.30, sarò a Forlì per discutere di trasporto pubblico gratuito insieme a Paolo Vergnano, consigliere Comunale M5S di Rovereto, promotore della legge di iniziativa popolare sulla mobilità sostenibile in Trentino, Andrea Bertani consigliere Regionale del M5S Emilia-Romagna, Fabrizio Luches avvocato, pubblicista del Sole24Ore, esperto in materia urbanistica e Giancarlo Romanini, architetto urbanista ed esperto di mobilità sostenibile. Il focus dell’incontro sarà incentrato sul trasporto pubblico gratuito inteso come uno strumento fondamentale per ridurre il traffico e per recuperare le risorse.
TPG evento
Questa tappa fa parte di un tour (http://bit.ly/2jvCTw0) attraverso l’Italia che mira a promuovere l’argomento del trasporto pubblico gratuito e incentivare il dibattito insieme ai cittadini ed agli esperti di mobilità. Come ho già ribadito in altre sedi, questo è un progetto attuabile ed auspicabile per ovvi motivi, quali ad esempio la riduzione dell’impatto ambientale, il minor consumo di suolo, il sostegno a tutto le famiglie, ma anche per motivi meramente economici.
Si è evidenziato infatti che gli introiti derivanti dai biglietti costituiscono mediamente meno del 9% dei ricavi totali, mentre la parte più cospicua deriva da finanziamenti pubblici, quindi dalle nostre tasse.
Il tema del trasporto pubblico gratuito, su iniziativa del MoVimento 5 Stelle del Parlamento Ue, è diventato un vero e proprio progetto pilota finanziato dalla Commissione Europea dedicato a nuovi sistemi di mobilità compatibili con l’eco-sostenibilità e la riduzione dell’inquinamento, al fine di migliorare l’economia e creare nuovi posti di lavoro, la micro-economia dei centri urbani.
È chiaro quanto sia importante portare avanti questo progetto e farlo conoscere a quante più persone possibili. Discuteremo e ci confronteremo con i cittadini.
L’appuntamento è dunque domani, venerdì 5 maggio, alle ore 20.30 presso la sala della Banca di Forlì in via Bruni 2. http://marcozullo.it/evento/trasporto-pubblico-gratuito-uno-strumento-per-diminuire-il-traffico-e-recuperare-risorse/
A5_trasPUBB_EFDDforlì

 

Ti potrebbe interessare anche


E l’Italia va a fuoco

Probabilmente è vero che a forza di sentire ripetutamente la stessa notizia ci si fa l’abitudine e si perde il contatto con la realtà. Questa è la sensazione che sto avendo ascoltando le notizie che provengono dal Sud d’Italia, da quel Sud che sta bruciando da giorni. Penso a zone meravigliose e protette come l’Oasi … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

Categorie: Italia

La Giornata mondiale degli oceani malati

Lo scorso 8 giugno è passata quasi inosservata questa ricorrenza: la “Giornata mondiale degli oceani”, istituita dall’Onu nel ’92. E’ evidente che quando si istituisce la “giornata del” normalmente lo si faccia per tenere alta l’attenzione su un tema particolarmente importante e che va monitorato, discusso, considerato. Credo che l’acqua di questo pianeta non sia … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Anche in Italia ci sono donne sole. O lasciate sole.

L’argomento di per sé è forte e struggente e questa volta mi tocca ancor più perché riguarda direttamente la mia regione, il Friuli Venezia Giulia. Il caso dell’uccisione da parte di un uomo del proprio figlio, unito al tentativo di uccidere la moglie a seguito di reiterate violenze potrebbe lasciare indifferenti, vista la quantità di … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Disabilità e accessibilità nei musei: il mio intervento a Telequattro

Venerdì scorso ho scorso partecipato ad un evento a Trieste, promosso dalla Consulta Regionale delle Associazioni di Persone Disabili e delle loro Famiglie del FVG-ONLUS, in occasione della presentazione del progetto europeo COME-IN (Cooperazione per una piena accessibilità ai musei-verso una maggiore inclusione). Il progetto COME-IN è finanziato dal Programma Interreg Central Europe e ha … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare