Uccidere non risolverà il problema

pubblicato il
Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Mi ricollego al tema del recente incontro di Verona a cui sono stato invitato dal gruppo M5S Sant’Anna d’Alfaedo (Verona), il cui oggetto era: “il lupo, la gestione della fauna selvatica e dei parchi”(problematiche e strategie d’intervento). Sono assolutamente contrario alla gestione della popolazione dei lupi tramite l’abbattimento, un sistema non solo non efficace, ma anche peggiorativo. 

Abbattere i lupi non servirebbe a nulla, sarebbe solo una inutile carneficina. Esistono altre soluzioni sostenibili per permettere una buona convivenza con l’uomo, l’allevamento e l’agricoltura.

Dobbiamo investire, o meglio, dirottare le risorse economiche, su altri sistemi di gestione e convivenza, sistemi apparentemente semplici ma che si sono dimostrati molto efficaci. 

Sto parlando di fondi destinati alla creazione di strutture idonee come steccati recinzioni elettrificati, e all’introduzione di cani adatti alla guardia. Non credo che l’abbattimento possa risolvere la situazione. Non dimentichiamo che il lupo, essendo un animale selvatico, è diffidente e ha paura dell’uomo, dunque non presenta un pericolo.

Inoltre la presenza dei lupi aiuta anche a preservare alcune componenti ambientali: grazie a loro vengono tenute sotto controllo molte specie di ungulati il cui proliferare creerebbe non pochi problemi alla vegetazione.  

Uccidere non può essere il punto di partenza per risolvere un problema.

Proteggiamo questa specie e le nostre attività con metodi più sostenibili!

Ti potrebbe interessare anche


Incontro Nazionale alla Camera dei Deputati degli Sportelli SOS AntiEquitalia del MoVimento 5 Stelle!

Tutti gli Sportelli di Soccorso SOS Antiequitalia del MoVimento 5 Stelle si sono riuniti venerdì 21 luglio 2017 presso la Sala Tatarella nel Palazzo della Camera dei Deputati a Roma. Il Deputato del MoVimento 5 Stelle Carlo Sibilia coordinatore dei Punti di Ascolto e promotore della riunione nazionale, ha introdotto i lavori ricordando i capisaldi alla base … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Frutta e verdura nelle scuole: i genitori sono parte attiva!

Il programma “frutta e verdure nelle scuole” è un’ottima occasione perché i bambini delle scuole primarie non solo si alimentino correttamente, ma anche perché imparino a conoscere il mondo che contiene questi preziosi alimenti e i suoi principi base. Grazie al programma educativo che si svolge durante l’anno scolastico i bambini posso imparare e portare … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Per un’agricoltura in armonia con l’ambiente diciamo no agli ogm!

Anche nel nostro nord est l’agricoltura ha subito trasformazioni pesanti che, però, non hanno migliorato la qualità dell’ambiente rurale né rafforzato i nostri agricoltori. La politica della monocoltura ha pesantemente ridisegnato le nostre campagne: ha ridotto il numero degli agricoltori e ha ridotto la loro capacità di reddito. Serve subito un’agricoltura che valorizzi e faccia … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


I cittadini europei chiedono all’Europa un’altra agricoltura!

Martedì 2 maggio si è chiusa la consultazione pubblica, indetta dalla Commissione europea, sul futuro della Politica Agricola Comune (PAC). Non sai cos’è la PAC? http://marcozullo.it/chiedi-allue-unagricoltura-piu-sana-partecipa-alla-consultazione-online/ Stando ai dati rilasciati dalla Commissione europea, 322. 912 cittadini europei hanno partecipato alla consultazione sulla PAC e l’Italia è il terzo paese per partecipazione. E’ un messaggio forte … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare