Wi-Fi gratuito: il 15 maggio sarà pubblicato il Bando europeo

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

E’ un’ottima notizia quella relativa al bando europeo WiFi4EU per introdurre il Wi-Fi gratuito negli spazi pubblici dei piccoli Comuni: è fondamentale che i Comuni non perdano questa importante iniziativa e si preparino per tempo a presentare immediatamente la propria candidatura nel momento in cui uscirà il primo bando, il 15 maggio 2018 alle ore 13. I fondi, infatti, verranno distribuiti secondo il principio dell’equilibrio geografico e della modalità “a sportello”,  “first come, first served” (primo arrivato, primo servito).

L’ accordo prevede uno stanziamento di 120 milioni di euro che saranno distribuiti tramite voucher, entro il 2020, agli enti pubblici locali per una copertura totale prevista tra i 6.000 e 8.000 comuni in tutti gli Stati membri. La  Commissione ha annunciato che la prima tranche di finanziamenti pilota dell’iniziativa WiFi4EU verrà aperta a metà maggio con un investimento iniziale di 15 milioni di fondi europei sotto forma di voucher da 15.000 euro ciascuno.

Il voucher coprirà i costi per le attrezzature e l’installazione degli hotspot Wi-fi. I Comuni che ne beneficeranno dovranno coprire  i costi per la connessione e il mantenimento dell’infrastruttura per offrire una connessione Wi-fi libera e di alta qualità per almeno 3 anni. Il nostro gruppo chiederà di prorogare questa iniziativa anche oltre il 2020.

Tra le priorità del Movimento 5 Stelle c’è proprio l’accesso a Internet in modo libero e gratuito ovunque, e questa iniziativa e la sua futura continuazione assume un’importanza rilevante.

Non da ultimo mi preme sottolineare il fatto che questo progetto andrà a creare innovazione e posti di lavoro nelle comunità locali dal momento in cui vi sarà il coinvolgimento delle PMI locali per l’installazione e la manutenzione dei servizi Wi-Fi.

Cliccate qui per le domande e le risposte elaborate dalla Commissione e per chiarire tutti gli aspetti dell’iniziativa oppure.

Qui trovate la lista dei Comuni italiani ammessi a partecipare.

Ti potrebbe interessare anche


Tuteliamo la buona produzione, tuteliamo il Made In Italy

Come ho ribadito all’evento “Bio e Made in Italy” di Piacenza di domenica scorsa, per tutelare il Made in Italy occorre fare squadra.   A livello nazionale servirebbe un accordo chiaro tra produttori, trasformatori e commercianti, che punti realmente ad una tutela del Made in Italy. Purtroppo siamo molto in ritardo dall’ottenere un risultato simile … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Fatto inaudito nelle mense di Trieste: la salute dei bambini e i diritti dei lavoratori prima di tutto

Quello che è accaduto nelle mense scolastiche di Trieste è davvero inaudito: come è possibile che nei piatti dei bambini si ritrovino muffa e pezzi di spugna? Anche se la Dussmann Service srl -ditta appaltatrice del servizio mense negli asili nido e nelle scuole di infanzia e primarie del Comune di Trieste- ha prontamente risposto … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Pari opportunità: lavorare insieme verso la parità nelle differenze

E’ stato un grande piacere far parte del gruppo di lavoro che ha costruito l’evento di venerdì scorso a Roma, “Verso la parità nelle differenze”. Non a caso dico “costruito l’evento” perchè ognuno di noi portavoce non ha soltanto partecipato, ma ha dato il proprio contributo nel progettarlo insieme nell’arco di alcuni mesi, in un … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Biologico: no ad accordi al ribasso

Oggi abbiamo votato contro il nuovo regolamento sull’agricoltura biologica, relativo alla produzione e all’etichettatura dei prodotti biologici, dal momento che questo rappresenta un enorme passo indietro sul tema della contaminazione da sostanze non autorizzate, come i pesticidi. Non c’è nulla da festeggiare per i produttori del biologico di QUALITA’ come quello italiano. E’ un’occasione persa per un … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare