pubblicato il

In Brasile per verificare i sistemi di qualità e tracciabilità dell’agricoltura e della zootecnica


Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Proprio un anno fa scoppiava il caso internazionale della #CarneAvariata proveniente dal Brasile, sul quale io stesso più volte intervenni in Parlamento.

Oggi sono qui in Brasile con la Commissione Agricoltura per andare ad analizzare il più possibile a fondo lo stato dell’arte del settore agricolo e zootecnico brasiliani, il livello dei sistemi sanitari di controllo e la tracciabilità in entrambi i settori. Tutto ciò è fondamentale per garantire ai cittadini europei un’importazione di prodotti alimentari sicuri e controllati, affinchè non si ripeta quanto è accaduto lo scorso anno.

La mia giornata è iniziata oggi con un primo incontro con H.E. Blairo Borges Maggi, Ministro dell’ Agricoltura, Bestiame e dell’alimentazione. 
Di seguito avremo un pranzo di lavoro con João Martins da Silva Júnior, Presidente della Confederazione dell’Agricoltura e del bestiame del Brasile (CNA).
Nel pomeriggio visiteremo il Senato Federale nel quale incontreremo il Senatore Romero Jucá per poi proseguire con un incontro molto importante per noi, con i rappresentanti di DIPOA (Ispezione dei prodotti di origine animale) subordinato all’SDA (Segretariato della difesa agricola), sul sistema di controllo ufficiale brasiliano nel settore dell’ispezione dei bovini per le carni destinate all’esportazione verso l’UE (TBC).
Dopodichè un altro aereo e un’altra destinazione (Cuiabá).

Nel corso della trasferta vi terrò aggiornati per quanto possibile, wi fi permettendo, su tutte le tappe salienti della visita.
Nel frattempo vi ripropongo il video di un anno fa che ho realizzato mentre era in corso la discussione in Parlamento Europeo sullo scandalo della #CarneAvariata brasiliana.


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

Plastic Free Challenge: la sfida del Ministero dell’Ambiente

Nell’ambito dell’iniziativa #IoSonoAmbiente verranno inserite e raccolte tutte le campagne di sensibilizzazione lanciate dal nostro Ministro dell’Ambiente Sergio Costa. La Plastic Free Challenge è proprio una di queste campagne e ha l’obiettivo di liberare dalla plastica monouso tutti i contesti della nostra vita quotidiana. Il primo a dare il via concretamente a questa pratica è▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

La sostenibilità e gli obiettivi di sviluppo sostenibile

Povertà, guerre, tirannie e cambiamento climatico sono i problemi che affliggono maggiormente il Pianeta. È per trovare una soluzione a queste emergenze, che nel 2015, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha dato vita all’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile. Si tratta di un programma che intende agire per dare beneficio alle persone e al pianeta.▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Filiera corta: un vantaggio per produttori e consumatori

Il Movimento 5 Stelle ha proposto una legge per valorizzare e promuovere la vendita di prodotti agroalimentari provenienti da filiera corta, a chilometro zero o utile. Questa proposta di legge ha preso vita per la necessità sempre maggiore dimostrata di consumatori, di trovare prodotti locali di chiara provenienza. Infatti, i prodotti che possiamo acquistare nei▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Manovra e Brexit: ne ho parlato a Rai News 24

Lunedì 26 novembre sono stato ospite a “La Bussola” su Rai News 24 in diretta dagli studi televisivi del Parlamento europeo di Bruxelles. È stata un’occasione per parlare in particolare della Manovra economica del nostro Governo. Ho sottolineato come il momento in cui ci troviamo sia una fase di dialogo costruttivo, dove alla base c’è▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare