pubblicato il

Buona festa della Liberazione!


Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Oggi ricorre il 73esimo anniversario della Liberazione d’Italia dal nazifascismo. Una giornata in cui festeggiare e in cui fermarsi a pensare al prezzo che i padri e le madri della nostra Costituzione pagarono per un futuro di pace e democrazia. Buon 25 aprile!

 


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

Come ricevere una querela e cercare di sopravvivere

Prendetevi un po’ di tempo per leggere questo post, è’ un po’ lungo ma credo ne valga la pena. Conosco Manuela Botteghi da molti anni, attivista goriziana con DNA livornese, ex consigliera comunale M5S, combattente di natura, donna di principio che nelle battaglie del MoVimento ha sempre anteposto i principi della correttezza e della trasparenza▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Quote latte: a pagare siano i responsabili della malagestione, non i cittadini

La condanna della Corte di giustizia europea per le quote latte secondo cui l’Italia “è venuta meno agli obblighi” per la produzione di latte in eccesso rispetto alla quota nazionale è un grande batosta. Chi politicamente è responsabile di tale sentenza -relativa al mancato recupero di una cifra stimata in 1,34 miliardi di multe sulle▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

L’inizio del cambiamento

“Se lo puoi sognare, lo puoi fare” ci ha ricordato Beppe Grillo. Ora il nostro sogno è diventato realtà. Venerdì 1° giugno Giuseppe Conte si è presentato al Quirinale per la cerimonia del giuramento davanti al Presidente della Repubblica Mattarella. Nella sua squadra di governo gialloverde sono coinvolti, tra gli altri, il nostro capofila del▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Malles, sospeso lo stop ai pesticidi

A Malles, grazie ad un provvedimento del Tribunale Amministrativo Regionale, è caduto il divieto del Comune all’uso dei pesticidi in agricoltura: sarebbero infatti troppo alti i rischi per le coltivazioni, nel caso il fermo ai prodotti fitosanitari si protraesse più a lungo. Dopo il referendum del 2015 che aveva decretato la messa al bando di▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare