pubblicato il

Ceta: non è detta l’ultima parola


Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Il Ceta, nell’indifferenza di buona parte dei media italiani impegnati ad inseguire Virginia Raggi o a dare spazio a quel che rimane del Partito Democratico, nel frattempo è stato approvato dal Parlamento Europeo. Un accordo in pieno stile TTIP, ovvero liberalizzazione sfrenata, larghe autostrade per OGM ed altri alimenti e prodotti che in questo momento non possono essere distribuiti in Europa. Oltre a ciò privatizzazioni di servizi pubblici come acqua e scuole senza contare la scellerata idea di affidare ad un organo sovranazionale il ruolo di poter dirimere eventuali contenziosi tra le parti, ad esempio una multinazionale contro uno stato.

stopCETA1200x627exe2

Questo è il quadro, decisamente non rassicurante. Per fortuna una speranza ancora di bloccare questo suicidio europeo c’è, perché il Ceta per diventare pienamente operativo ha bisogno che su alcuni argomenti specifici vi sia il benestare di tutti i 28 paesi dell’Unione. Basta che un solo governo lo bocci e il Ceta si blocca.
Ecco, voglio sperare allora che il nostro paese sia proprio uno di questi, con un governo che finalmente e per una volta dimostri di non voler abbandonare le piccole e medie aziende agricole al loro già difficile destino, che mostri la volontà di tutelare la salute dei propri cittadini che hanno tutto il diritto di acquistare prodotti sani, dagli standard qualitativi garantiti.


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

Fucina: il futuro in tavola!

Vi aspetto tutti venerdì prossimo alle ore 18.30 presso il Teatro Gustavo Modena a Palmanova, Udine. Perché ho voluto fortemente organizzare quest’evento? Perché non si può più attendere, perché il futuro è già qui ed e vivo e presente più che mai. È importante conoscere e ragionare su ciò che accadrà, sulle visioni che provengono▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Il MoVimento 5 Stelle è una rivoluzione culturale

Il MoVimento 5 Stelle non è un partito politico, è una rivoluzione culturale. Siete pronti a vivere il cambiamento?

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Aumentiamo i controlli sulle merci contraffatte

Ancora troppo spesso le pagine di cronaca dei giornali riportano notizie sui sequestri di merci contraffatte. Come è successo nei giorni scorsi al valico goriziano di Sant’Andrea, sul confine tra Friuli Venezia Giulia e Slovenia. I militari delle Fiamme Gialle hanno fermato un furgone proveniente dall’est europeo e, a seguito dei normali controlli, sono stati▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Agricoltura in Brasile: ecco le mie considerazioni

Ecco le mie considerazioni su ciò che ho visto nel Mato Grosso, enorme regione del Brasile, la terza regione per estensione del Brasile, dove l’economia è in forte sviluppo. E l’agricoltura per questa regione è un settore trainante per il quale il governo locale ha importanti obiettivi.

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare