pubblicato il

Che sorpresa c’è nell’uovo di Pasqua?


Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

La tradizione del dono delle uova ha origini lontanissime, documentata tra le usanze degli antichi Persiani che le scambiavano in concomitanza dell’arrivo della primavera. Ovviamente erano uova di gallina e non c’era dentro la sorpresa. Di seguito le uova iniziarono ad essere decorate e create anche con diversi materiali. Questa tradizione ha fatto il giro del mondo ed ha assunto sempre più significati e funzioni diverse con l’attraversamento dei vari periodi storici che hanno segnato la nostra evoluzione e con le influenze dettate dalle religioni. È del secolo scorso l’inserimento nel solco della tradizione, direi marcatamente consumistica, dell’uovo di cioccolato con all’interno una sorpresa. A questo di solito sulle tavole di molte famiglie italiane si accompagna o si alterna la “colomba”, il dolce che simboleggia la pace.
Buona Pasqua_02

Ora perché dico tutto ciò? Perché proprio oggi che è Pasqua sono particolarmente preoccupato per un fatto concreto, vale a dire mi chiedo se Trump o Kim Jong-un decideranno di sganciarsi reciprocamente sulla testa le loro rispettive uova con la sorpresa nucleare, che pare abbiano tanta frenesia di regalarsi vicendevolmente. La tensione è alta e presumibilmente molti di noi non si rendono nemmeno conto di cosa potrebbe effettivamente succedere se uno di questi due leader sganciasse il primo uovo.
La sorpresa c’è e sicuramente non è gradevole, si chiama reazione a catena, un effetto che prima ancora che vedersi negli ordigni si rischia di vedere nelle scelte dei vari leader internazionali.
Io spero vivamente che tra le uova con la sorpresa e la colomba, sia Trump che Kim Jong-un abbiano il buon senso di scegliere la seconda, mettendo definitivamente da parte le rispettive fissazioni di liberare il mondo dal male a suon di missili.
Buona Pasqua.


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

Smog: Pordenone ultima in FVG per qualità dell’aria ma il M5S ha un piano

Mentre in Germania si fanno i test sui gas di scarico delle auto utilizzando le persone, i cittadini della provincia di Pordenone e provincia, a loro insaputa, potrebbero essere già pronti per i test. Lo dico con ironica amarezza, dato che tutti i cittadini di Pordenone e provincia nel 2017 sono stati sottoposti a 39▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

PAC: no ai tagli in agricoltura annunciati da Oettinger. Si punti ad una politica di risparmio

Il commissario Oettinger poco tempo fa ha annunciato tagli per 10 miliardi al bilancio per l’agricoltura, mettendo in grave difficoltà Paesi come l’Italia. Pur comprendendo la necessità di rivedere le dotazioni sono convinto che la soluzione migliore non siano i tagli, ma i risparmi: non sforbiciate lineari qui e là, ma un’analisi attenta di come▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Cittadini dentro le istituzioni: l’incontro con il gruppo dal FVG al Parlamento europeo

Ogni anno il Parlamento europeo offre la possibilità ai propri cittadini, tramite il portavoce, di organizzare una visita guidata a Bruxelles per vedere “dal vivo” la struttura e conoscerne i meccanismi, troppo spesso ignorati. Credo molto in questa iniziativa, perché avvicina la gente alle istituzioni offrendo spazi di incontro, di ascolto e di informazione. È▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Personalità giuridica alle macchine: verso che futuro ci stiamo muovendo?

In questi giorni in Parlamento europeo si parla di robotica ed intelligenza artificiale. Infatti,con il rapido evolversi dell’intelligenza artificiale, i robot sono entrati nella seconda fase della loro evoluzione e stanno diventando delle macchine capaci di imparare dalla loro esperienza e dunque capaci di affrontare nuove situazioni sulla base di essa. Da qui è nato il dibattito▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare