pubblicato il

Chiedi all’UE un’agricoltura più sana: partecipa alla consultazione online


Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

In questi giorni si sta decidendo il futuro della Politica Agricola Comune (PAC), una delle politiche più importanti, influenti e dibattute dell’UE.

Online

Oggi, però, abbiamo la possibilità di esprimere la nostra opinione a riguardo: la Commissione europea ha avviato una consultazione pubblica (online) sul futuro della PAC, che terminerà il 2 maggio 2017.

Attraverso la partecipazione dei cittadini, possiamo davvero cambiare il futuro dell’agricoltura in Italia e in Europa!

Per cambiare la PAC è essenziale che il maggior numero di persone e associazioni faccia sentire la propria voce per far sapere alla Commissione Europea che il sistema agricolo dell’UE dev’essere cambiato e che la PAC va riformata.

Vogliamo una Politica Agraria Comune che sia più giusta per i piccoli agricoltori e le comunità rurali, più sostenibile per l’ambiente, che rispetti il suolo e la vita che vi è in esso, e più sana, per un’alimentazione che tuteli la nostra salute.

In un’unica parola vogliamo un’agricoltura che sia RESPONSABILE.

Possiamo cambiare le sorti dell’agricoltura in Italia (e in tutta Europa), rispondendo a questo questionario onlinehttps://www.cambiamoagricoltura.it/

Insieme alle principali associazioni ambientaliste e dell’agricoltura biologica possiamo chiedere e ottenere un’agricoltura davvero sostenibile e rispettosa dell’ambiente, della biodiversità e della nostra salute.

Ricorda che la consultazione pubblica sul futuro della PAC terminerà il 2 maggio 2017. Fai sentire la tua voce, partecipa!


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

Incontro con il Segretario Generale delle Nazioni Unite: la mancanza di parità di genere è influenzata da logiche di potere radicate

Ieri sera ho partecipato ad un incontro con António Guterres, Segretario Generale delle Nazioni Unite. Nel dibattere sul tema della parità di genere Guterres ha sottolineato come come questo obiettivo sia fortemente influenzato da logiche di potere radicate. Ciò lo si vede dal fatto che le norme che forzano in direzione della parità di genere▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Fucina: il futuro in tavola!

Vi aspetto tutti venerdì prossimo alle ore 18.30 presso il Teatro Gustavo Modena a Palmanova, Udine. Perché ho voluto fortemente organizzare quest’evento? Perché non si può più attendere, perché il futuro è già qui ed e vivo e presente più che mai. È importante conoscere e ragionare su ciò che accadrà, sulle visioni che provengono▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Stop alle contraffazioni in apicoltura: un’etichetta chiara per tutelare il miele Made in Italy!

La Commissione Agricoltura del Parlamento europeo ha approvato un rapporto che suggerisce alla Commissione europea le nuove regole per disciplinare il settore dell’apicoltura. Abbiamo sostenuto con forza la richiesta di un’etichetta che non si limiti a indicare “miele UE/miele non UE”, ma che fornisca una piena tracciabilità del prodotto, anche in caso di mix, e definizioni▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Il consiglio dei ministri ha approvato il decreto dignità

In Italia il cambiamento sta procedendo a gonfie vele. Il Ministro del Lavoro Luigi Di Maio ha annunciato che il Consiglio dei Ministri ha approvato un nuovo decreto legge fortemente voluto dal Movimento 5 Stelle. Stiamo parlando del cosiddetto “Decreto dignità”. Contratti a termine, licenziamenti ingiustificati, delocalizzazioni, e pubblicità del gioco d’azzardo sono i temi▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare