pubblicato il

A Cordenons per sostenere l’iniziativa “Adotta un’aiuola”


Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Encomiabile azione quella del M5S Cordenons, che con “adotta un’aiuola” gestirà per 3 anni il parco pubblico di questa bella cittadina della provincia di Pordenone, in Friuli Venezia Giulia. L’iniziativa lanciata dall’amministrazione comunale è stata colta subito con favore dai consiglieri pentastellati Gianpaolo Biason e Paola De Anna che, insieme agli attivisti del Movimento e a tutti i cittadini volontari del quartiere, si prenderanno cura dell’area verde tra via Stradelle e via Palladio.
Ho partecipato con molto piacere al taglio del nastro di questo progetto, perché ritengo sia un’ottima iniziativa da incentivare e sostenere, un esempio da emulare anche in altre città.
Svolgere questa attività di volontariato significa non solo prendersi cura del proprio territorio, ma anche fare comunità, e rivivere pienamente la dimensione del quartiere, riprendere a conoscersi l’un l’altro e ad occuparsi degli spazi comuni. Un gesto che riavvicina molto le persone al senso del bene pubblico! Inoltre questa manovra permette anche di sgravare le casse del Comune che, se fino a questo momento doveva affidare il mantenimento del parco a una ditta esterna, ora può investire quel denaro in altre attività.

Il Movimento 5 Stelle sostiene fortemente queste azioni lodevoli, così come da anni portiamo avanti iniziative come ‘pianta 1000 alberi’. Sono azioni non solo simboliche, ma anche fattive, con cui il cittadino si riappropria del proprio territorio e del bene pubblico. È la sorveglianza di quartiere che ci piace, che migliora gli spazi comuni, fa crescere il senso di comunità e permette al Comune di concentrare una parte delle proprie risorse economiche su altre aree che necessitano di maggior investimento.
C’è tanto lavoro da fare e chi desidera dare una mano può farlo rivolgendosi al Comune di Cordenons.

Invitiamo tutti a replicare queste azioni e a prendersi cura del proprio quartiere, perché anche i più piccoli gesti possono fare la differenza: diventiamo parte attiva del cambiamento!


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

L’Europa delle eccellenze: professionisti al passo coi tempi

Anche nel settore agroalimentare l’attenzione verso la tecnologia è sempre più alta. Dall’agricoltura di precisione tramite droni, ai trattori guidati in automatico dai satelliti, è sempre più evidente che la progettualità degli investimenti è orientata al settore dell’innovazione tecnologica. Basti pensare al caso della blockchain i cui sofisticati sistemi informatici hanno bisogno di nuove infrastrutture▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Vivere oltre i limiti della natura: l’Italia va incontro all’Overshoot Day

Secondo il report del WWF e del Global Footprint Network il 15 maggio per l’Italia sarà l’Overshoot Day, data simbolica che segna l’esaurimento della biocapacità del nostro territorio, ovvero la capacità degli ecosistemi di rinnovarsi nell’arco di un anno e fornire servizi indispensabili quali cibo, fibre, legname, terreni e capacità di assorbimento del carbonio. Questa▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

23 maggio 1992

Voglio ricordarli così: gioiosi, appassionati, irriverenti e coraggiosi.

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Buon voto!

Andare a votare questa domenica è molto importante perché l’Europa può diventare ancor di più uno strumento utile per i territori. E’ indubbiamente una istituzione che dev’essere ancora migliorata, proprio per questo motivo serve un lavoro chiaro e puntuale per fare in modo che si avvicini sempre di più alle realtà locali e ne ascolti▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare